Selvaggia Lucarelli dopo la denuncia del Codacons: “Non voglio vicino persone non vaccinate”

Selvaggia Lucarelli dopo la denuncia del Codacons: “Non voglio vicino persone non vaccinate”

Selvaggia Lucarelli replica dopo la denuncia del Codacons nei suoi confronti per violazione della privacy. Lascerà Ballando con le Stelle?


Selvaggia Lucarelli è finita nell’occhio del ciclone dopo quanto accaduto nella puntata di sabato 23 ottobre 2021 a Ballando con le Stelle. Durante la puntata, infatti, la conduttrice Milly Carlucci ha annunciato che la concorrente Mietta non si è potuta presentare poiché risultata positiva al Covid-19. A quel punto uno dei giurati, Selvaggia Lucarelli, ha chiesto in diretta se la nota cantante fosse vaccinata.

Selvaggia Lucarelli si difende dopo la denuncia del Codacons

Nonostante l’insistenza in diretta TV da parte della Lucarelli, Milly Carlucci ha sviato non rispondendo alla domanda di Selvaggia. Nelle ore seguenti il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori) ha rilasciato un comunicato stampa in cui ha dichiarato di aver denunciato la Lucarelli per violazione della privacy, spiegando che Selvaggia “in diretta TV ha violato la privacy della concorrente di Ballando con le Stelle, Mietta, chiedendo ripetutamente se fosse vaccinata o meno, e poi, cosa ancora più grave e che rappresenta una vera e propria barbarie, ha avviato una gogna mediatica contro la cantante colpevole di non essersi potuta vaccinare a causa di problemi di salute, disegnandola come una no-vax e accusandola, nella sostanza, di mentire sulle motivazioni che l’hanno portata a rimandare la vaccinazione“.

Selvaggia Lucarelli dice addio a Ballando con le Stelle?

Durante la puntata di Piazzapulita, in onda lo scorso giovedì 28 ottobre, Selvaggia Lucarelli è intervenuta sulla questione con un’aspra dichiarazione, lasciando intendere che potrebbe abbandonare Ballando con le Stelle. La giornalista, oltre a dichiarare che al momento i suoi avvocati stanno provvedendo alla denuncia da parte del Codacons, ha voluto precisare a tutti i motivi della “galeotta” domanda:

Se una persona si prende il Covid in un contesto in cui siamo tutti vaccinati e dove ci sono anche ultraottantenni e persone con malattie serie, io mi domando se lei sia vaccinata. Mi sembrava importante che lei lo dicesse […] Io non sono disposta a lavorare con continuità con una persona che non si è vaccinata, non voglio parrucchieri, truccatori, persone sedute accanto a me non vaccinate. E lo chiedo, mi è successo di chiederlo. Non è solo una questione di salute, per me è una scelta. Io voglio che le persone che lavorano con me abbiano la mia stessa sensibilità su alcuni temi“.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto