Sanremo, Amadeus e il suo sogno irrealizzabile. Portare “lei” sul palco

Sanremo, Amadeus e il suo sogno irrealizzabile. Portare “lei” sul palco

Archiviato da pochi mesi il Festival del 2022 ed incassati i rinnovi come direttore artistico fino al 2024, Amadeus già inizia a pensare alla nuova edizione. Dando nuovi dettagli e con una segreta speranza: convincere una storica cantante a tornare sul palco.


Riconfermato per la terza volta consecutiva come direttore artistico del Festival di Sanremo, Amadeus sta già buttando giù le prime idee per la nuova edizione. Gli aggiornamenti sono dati dal diretto interessato durante la conferenza stampa per Arena ’60, ’70, ’80 e ’90. Uno show musicale che si terrà all’Arena di Verona il 12, 13 e 14 settembre e vedremo in tv con altrettante puntate da fine settembre. Durante le serate, saranno presenti i protagonisti di quegli anni e le loro canzoni rimaste nella memoria collettiva.


Leggi anche: Amadeus vuole Francesca Chillemi a Sanremo insieme a Can Yaman! L’indiscrezione

Abbiamo aggiunto gli anni ’90 perché sono iconici come i tre decenni precedenti e accadrà anche nel corso della serata delle cover di Sanremo 2023.

Volontariamente o meno, Amadeus ha fatto l’assist perfetto per ricevere ancora domande proprio sul Festival, soprattutto sulle previsioni di come si svolgerà.


Potrebbe interessarti: Can Yaman co-conduttore a Sanremo 2022? In corso le trattative

Abbiamo imparato che è difficile fare previsioni molti mesi prima. Oggi abbiamo concerti, live, tour pienissimi. La gente ha voglia di musica, di feste e ha voglia di eventi. Mi auguro che l’Ariston, a febbraio 2023, possa essere come l’abbiamo visto nel febbraio 2020, ma ho quasi paura di avere una certezza, per il timore che sbuchi una nuova variante. Ce ne accorgeremo tra ottobre e novembre. Mi auguro un Ariston pieno di persone senza mascherina.

Inoltre sembra che ancora non abbia ancora sentito i nuovi brani e il regolamento sia in via di approvazione definitiva.

Non vedo l’ora di ascoltare le canzoni per il prossimo Sanremo, le ascolterò quest’estate e avrò più tempo avendo ricevuto il mandato a marzo. Lunedì uscirà il regolamento ufficiale.

Amadeus, i nuovi progetti per Sanremo: “Farei di tutto per portarla sul palco”

Tra i progetti pensati per il nuovo Sanremo, c’è sempre un sogno da voler realizzare, a maggior ragione quando è una mission impossible. Avere nuovamente sul palco la “tigre di Cremona” ovvero Mina.

Tutti hanno questo sogno impossibile e irrealizzabile. Farei di tutto per portare Mina sul palco, anche riprenderla di nascosto con il telefonino o portare un suo ologramma. Ma ovviamente tutto deve partire dalla sua volontà. Non c’è un progetto vero e proprio da parte mia, c’è un desiderio, quello sì. Sarebbe un sogno bellissimo.

Peccato che la cantante abbia scelto di ritirarsi dalle scene e non presentarsi in pubblico già da anni ed è inamovibile su questa decisione. Come più volte ha dichiarato infatti:

Preferisco un contratto a vita con la mia famiglia che con qualsiasi televisione, privata e non, Il contatto col pubblico lo tengo vivo coi miei dischi che mi rifiuto di promuovere, non per stravaganza o snobismo ma per quell’oscuro oggetto del desiderio: sentirmi sempre e comunque libera.