Samsung e Apple alle prese con gli incidenti

Samsung e Apple alle prese con gli incidenti

Nuovi casi per gli smartphone delle due aziende


Samsung ed Apple, oltre a fronteggiarsi tra loro per ciò che riguarda il primato mondiale del mercato degli smartphone di trovano in questi giorni al centro di un problema di sicurezza. Alcuni dispositivi dei due produttori si sono infatti rivelati difettosi e hanno ferito gli utenti.

L’ultimo caso ha avuto un esito tristemente fatale: una donna in Cina infatti sarebbe deceduta a causa di una scarica elettrica che l’avrebbe raggiunta rispondendo ad una chiamata sul suo iPhone 5 mentre questo era in carica. Apple si è dichiarata addolorata dall’accaduto e ha avviato tutte le procedure di cooperazione con le autorità per scoprire la causa del malfunzionamento.

Anche Samsung nei giorni scorsi ha avuto un caso simile, con conseguenze fortunatamente meno gravi. Il Galaxy S3 di una ragazza svizzera ha infatti preso fuoco mentre si trovava nella tasca della giovane che ha riportato ustioni sulle gambe e sulla schiena, mentre negli Emirati Arabi il cavo di ricarica di un Galaxy S4 di una ragazza ha preso fuoco durante un ciclo di ricarica del telefono. Samsung ha annunciato indagini interne per entrambi i casi in questione.

È importante notare come sui milioni di dispositivi venduti nel mondo dalle aziende, per Samsung ed Apple si parla di volumi in questo ordine di grandezza, questi casi di difetti di fabbricazione siano una percentuale infinitesimale e non devono destare panico nei possessori di apparecchi simili. Il più delle volte si tratta di singole parti difettose, batterie o cavi, e le aziende una volta accertato il guasto provvedono prontamente a rifondere il cliente e controllare le proprie scorte per evitare casi futuri.(f.a.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto