Samsung-Apple: nuovo capitolo nello scontro giudiziario

Samsung-Apple: nuovo capitolo nello scontro giudiziario

Dal Giappone arrivano due sentenze sul lungo contenzioso sui brevetti


La battaglia per il predominio sul mercato mondiale degli smartphone ormai da lungo tempo non si combatte solo con le armi dell’innovazione e del marketing, ma sempre più l’azione si sta spostando nelle aule di tribunale, combattendo per la difesa dei propri brevetti. I due attori principali sono su entrambi i fronti i colossi Samsung e Apple.

L’ultima battaglia, in ordine di tempo, si sta combattendo in questi giorni in Giappone, dove sono state emesse in questi giorni due decisioni dalle direzioni divergenti. Nei giorni scorsi infatti l’Alta Corte per le Proprietà Intellettuali aveva dato torto a Samsung per aver copiato un brevetto Apple riguardante un effetto grafico di rimbalzo una volta arrivati alla fine di un elenco o di un menu.

Di oggi invece la notizia per cui la Corte Distrettuale di Tokyo ha confermato una sentenza dell’agosto scorso che di fatto assolve Samsung dall’aver infranto dei brevetti Apple in materia di sincronizzazione di musica, video e dati; secondo l’azienda americana la gamma Galaxy avrebbe indebitamente copiato da iPhone.

L’ennesimo capitolo dello scontro giudiziario tra i due colossi si chiude in sostanziale parità con una decisione a favore per parte, mentre prosegue senza sosta la guerra nelle vendite, dove però Samsung sembra aver preso un buon margine di vantaggio. L’impressione è che queste questioni potrebbero diventare ben presto di secondaria importanza se Apple non riuscirà a frenare l’erosione delle proprie quote di mercato da parte di Android, cui la serie Galaxy di Samsung è il rappresentante più famoso e diffuso al mondo. (f.a.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto