Raoul Bova e la lettera di sua suocera Annamaria Bernardini de Pace, ma qualcosa non torna

Raoul Bova e la lettera di sua suocera Annamaria Bernardini de Pace, ma qualcosa non torna

L’avvocato divorzista più famoso d’Italia scrive una lettera al vetriolo e la pubblica su Il Giornale, le parole per il genero sono velenose, ma qualcosa sembra essere diversa dalla realtà


A quanto pare stamattina Raoul Bova ha ricevuto una bella doccia fredda, talmente fredda da essere rimasto interdetto come gran parte degli italiani per l’incomprensibile rabbia che l’Avvocato Annamaria Bernardini De Pace ha riversato su di lui o su di un ipotetico genero che certamente non sembra essersi comportato poi molto bene con sua figlia. Tutto è stato scritto e documentato su una lettera aperta riportata dal noto avvocato divorzista al quotidiano Il Giornale, ma qualcosa sembra non coincidere alla perfezione con la realtà dei fatti.

Va infatti ricordato che Raoul Bova e Chiara Giordano si sono separati nel 2013 – non senza destare clamore – dopo 13 anni di matrimonio e con due bambini; l’attore ha cominciato una storia d’amore che va avanti tuttora con la giovanissima attrice Rocio Munoz Morales e proprio di tradimento si parla nella lettera dell’ex suocera di Bova nonché noto avvocato.

PER CONOSCERE TUTTI I SEGRETI DEL DIVORZIO TRA RAOUL BOVA E CHIARA GIORDANO, CLICCATE QUI

La lettera apparsa sul quotidiano Il Giornale è una lettura di quello che a tutti gli effetti è un classico triangolo amoroso composto da lui-lei-l’altra: un triangolo che vede il marito lasciare la famiglia dopo aver perso la testa per una ragazza più giovane, un marito che tradisce e che da uomo presente diventa padre e marito assente; da genero dedito alla famiglia e genero degenere.

Insomma, un ipotetico sfogo che però sembra avere tanto in comune con la storia tra Roul Bova e Chiara Giordano: alcuni passaggi sono troppo attinenti alla realtà, alcune cose descritte sembrano lo specchio della realtà e ovviamente le malelingue hanno immediatamente pensato che per la prima volta l’avvocato De Pace si sia lasciata sfuggire quello che ha taciuto in questo anno.

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto