Raoul Bova e il divorzio: Annamaria Bernardini De Pace nega le dichiarazioni

Raoul Bova e il divorzio: Annamaria Bernardini De Pace nega le dichiarazioni

L’intervista al settimanale Di Più sarebbe inventate. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul divorzio dell’anno.


C’è poco da dire, c’è poco da fare. Quando il proprio nome è uno dei più amati dal pubblico, non resta che accettare tutto quello che la fama regala, anche se sembra essere molto difficile. Raoul Bova lo sa bene, visto che dopo aver confermato le voci relative a un possibile divorzio da sua moglie Chiara Giordano, sta pagando un prezzo alto per la sua scelta.

L’attore, sposato da 13 anni e padre di due figli, si è messo a nudo su Vanity Fair per raccontare come stanno realmente le cose e a quanto pare la sua (ormai) ex moglie non avrebbe particolarmente apprezzato la modalità: Chiara Giordano, avrebbe condannato il marito per non aver tutelato davvero i suoi figli, sottoponendoli ancora una volta all’attenzione mediatica.

 

Raoul Bova Vanity Fair

 

E’ bene però ricordare che, nelle scorse ore, anche l’ex suocera di Raoul Bova avrebbe detto la sua a Di Più: il settimanale che ha riportato accuratamente le sue dichiarazioni molto forti e dirette all’ex membro della sua famiglia, il padre dei suoi nipoti. Il noto avvocato divorzista Annamaria Bernardini De Pace, avrebbe infatti attaccato:

“E’ un traditore. Intorno a me sento tante persone che si stupiscono per quello che sta accadendo. Io, invece, no. Non sono sorpresa. Nella mia carriera di avvocato divorzista, ne ho viste tante. Ho visto molti uomini tradire la fiducia delle proprie mogli. Ebbene, Raoul è uno di questi”, ha spiegato al settimanale. E ha aggiunto: “Chiara è provata. Perché ci sono donne che perdonano un tradimento e vanno avanti, ma ci sono anche donne che non possono perdonare. In questo momento, la sua priorità è una sola, fare la mamma con la maggiore serenità possibile”.

 

Raoul Bova divorzio

 

Mentre tutti sembrano non parlare d’altro, ecco che dopo queste dichiarazioni, l’atmosfera si è surriscaldata notevolmente: a placare i toni e le voci che si susseguono, ecco arrivare la dichiarazione dell’avvocato De Pace che afferma di non aver:

“mai rilasciato alcuna intervista riferita alla separazione di sua figlia, tantomeno al settimanale Dipiù, in edicola da sabato 19 ottobre, che riporta dichiarazioni, virgolettate, mai da lei pronunciate, prive di sensibilità e quindi non appartenenti al suo stile personale e professionale. Saranno pertanto giudicate dai tribunali civili e penali”

La mamma di Chiara Giordano, inoltre:

“Ha rifiutato, a quello come a tanti altri giornalisti, l’ipotesi di qualsiasi intervista o dichiarazioni inerenti i fatti familiari. Qualunque frase sull’argomento fosse, anche in futuro, mai riportata sulla carta stampata o su internet, e a lei attribuita, è dunque da ritenersi falsa”.

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto