Raoul Bova conferma il divorzio: “Voglio proteggere i miei figli”

Raoul Bova conferma il divorzio: “Voglio proteggere i miei figli”

L’attore si confessa sulle pagine di Vanity Fair


Da giorni le vicende del sex symbol italiano per eccellenza riempiono le prime pagine di tutte le riviste di gossip: si tratta di Raoul Bova e del suo presunto divorzio dalla moglie Chiara Giordano, con cui è legato da ben tredici anni.
Tutto è iniziato quando quest’estate i due sono stati avvistati in vacanza separatamente: Raoul ha portato i suoi figli a Sabaudia, mentre la Giordano è stata vista a Formentera in compagnia della sua amica Alessia Marcuzzi.

raoul bova articoli
Leggi qui

Le voci riguardanti la crisi matrimoniale tra i due sono state ufficializzate quando la coppia è comparsa in una lista presentata a Mattino 5 da Federica Panicucci in un servizio riguardante i divorzi vip.
Sul web circolano indiscrezioni che vedrebbero, alla base della crisi, l’arrivo di una terza persona: si tratterebbe di un uomo che ha sottratto a Chiara Giordano le attenzioni di Raoul.

Le voci sulla presunta omosessualità del bell’attore hanno fatto rapidamente il giro di internet, e per questo motivo Raoul stesso ha deciso di uscire allo scoperto pubblicando, sulle pagine di Vanity Fair, la verità sulla vicenda che sta appassionando migliaia di suoi fan.
Lo ha deciso soprattutto per i suoi figli, che potrebbero trovarsi circondati da persone che diffondono false notizie sul loro papà: “Se mi vedo costretto a parlare, è per difendere loro”.

L’attore ha confessato che in effetti il divorzio da Chiara Giordano si sta avvicinando, dal momento che la crisi che li ha colpiti è in corso oramai da circa tre anni.
Un periodo, questo, di confronti e di ricerca della soluzione ai loro problemi, che però non ha portato al risultato sperato.

“E alla fine abbiamo deciso di comune accordo, con grandissimo dolore e con grandissima civiltà, di prendere strade diverse” – ha dichiarato Raoul nell’intervista.
“Lo abbiamo fatto perché crediamo troppo al valore della famiglia per tenerla in piedi a qualunque costo, come facciata, senza onestà”.

Per quanto riguarda invece le indiscrezioni sul suo orientamento sessuale, l’attore confida a Vanity Fair di essere piuttosto indignato, non tanto per essere stato considerato omosessuale, ma perché non crede che chi lo sia debba per forza confessarlo pubblicamente: “Se fossi omosessuale credo non avrei nessun problema a riconoscerlo. O forse non lo direi: perché questo obbligo di dichiararsi, di giustificarsi?” – si sfoga Raoul. “Nessuno va in giro a dire: piacere, sono etero”.
Alla fine però smentisce di essere omosessuale, dicendo che a lui piacciono le donne. (g.s.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto