Perché Can Yaman sente di essere di colore “celeste”? Ecco la sua motivazione

Perché Can Yaman sente di essere di colore “celeste”? Ecco la sua motivazione

Can Yaman ha rivelato in una recente intervista di sentirsi come il colore “celeste”. Ecco perché…

In occasione dell’imminente debutto di Viola Come il Mare, in una recente intervista è stato chiesto a Francesca Chillemi e Can Yaman quale colore li rappresenti al meglio. Mentre la prima ha risposto di sentirsi come un arcobaleno, poiché vive appieno tutte le emozioni umane, l’attore turco ha confessato di sentirsi celeste. Perché? Scopriamolo insieme!

Can Yaman confessa il motivo per cui si associa al colore “celeste”

Manca pochissimo al debutto della nuova fiction Mediaset, Viola Come il Mare, in onda su Canale5 da venerdì 30 settembre 2022. Al centro della serie, però, non troveremo solo le vicende di cui saranno protagonisti i personaggi di Can Yaman, Francesca Chillemi e il resto del cast, ma a farne da motore trainante saranno anche i colori. La protagonista Viola ha infatti la peculiarità di poter vedere i colori associati alle emozioni dominanti delle persone, caratteristica che le si rivelerà molto utile nel corso della storia.

Dal momento che i colori hanno un ruolo così centrale nella fiction, in una recente intervista è stato chiesto a Francesca Chillemi e Can Yaman di definirsi con un colore. Mentre l’attrice si è descritta con un bell’arcobaleno che racchiude tutte le emozioni, Yaman ha risposto di sentirsi celeste. Ma qual è la motivazione di questa scelta? Ecco la risposta:

Io mi sento celeste. Mi dà felicità, serenità. Penso di essere celeste“.

Can Yaman si associa dunque a quel tipo di azzurro che rappresenta la tranquillità. Un colore che i suoi fan concordano sul fatto che lo definisca in maniera impeccabile! Inoltre, basta andare a sfogliare il profilo Instagram dell’attore per rendersi conto che il celeste deve essere proprio il suo colore preferito.

Programmazione TV
Lo sapevi che...