Paul Wesley minacciato con una pistola – l’attore ora sta bene

Paul Wesley minacciato con una pistola – l’attore ora sta bene

L’attore, protagonista insieme a Ian Somerhalder e Nina Dobrev, di The Vampire Diaries è stato vittima di una spiacevolissima vicenda che ha raccontato su Twitter


Gran brutta vicenda quella recentemente vissuta da Paul Wesley, l’attore fidanzato di Phoebe Tonkin, nonché protagonista, insieme a Ian Somerhalder e Nina Dobrev, di The Vampire Diaries, la serie TV prodotta da Julie Plec in cui Paul interpreta Stefan Salvatore.Wesley, tramite il suo profilo Twitter, ha raccontato ai suoi fan di aver subito un aggressione, o almeno questo ha fatto intendere, in quanto ha raccontato di essere stato minacciato tramite una pistola.

Sì, avete letto bene: Paul ha cinguettato l’accrescere della sua avversione e il suo essere ancora più disgustato per le leggi americane sulle armi e questo a causa di un atto “apparentemente casuale” (queste le parole utilizzate), in cui gli è stata puntata una pistola addosso, nella giornata di venerdì. Non si sa di preciso se si è trattato di una tentata rapina o di una forma di stalking, ma di certo la paura è stata tanta.

Una grande apprensione è nata subito tra i migliaia di followers dell’attore, che hanno iniziato immediatamente a chiedere ulteriori particolari sull’accaduto; l’attore, però, ha preferito non entrare nei particolari e si è solamente limitato, dopo poche ore dal primo tweet, a ringraziare i fan per la loro dolcezza.

Paul, dunque, ora sta bene e questa è l’unica cosa importante per l’attore di TVD, che nei prossimi giorni debutterà come regista proprio con una puntata della nostra amata serie TV. (l.c.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto