Paola Di Benedetto, spiazzante confessione: “Il mio fisico non…”

Paola Di Benedetto, spiazzante confessione: “Il mio fisico non…”

Conduttrice, speaker, influencer. Paola di Benedetto è sulla cresta dell’onda ma per lei le cose non sono sempre andate a gonfie vele. L’ex vincitrice del Grande Fratello, in un’intervista, ha ripercorso gli esordi nel mondo dello spettacolo.


La modella vicentina Paola Di Benedetto è tornata a far parlare di sé sui giornali di gossip per via del suo flirt in corso con il cantante Rkomi, all’anagrafe Mirko Martorana. Un’indiscrezione che circolava già da tempo, ma che il fresco scoop del magazine Chi ha ufficialmente confermato, con tanto di foto galeotte.


Leggi anche: Flirt in corso tra Paola Di Benedetto e il cantante del duo musicale Benji e Fede

Paola ha iniziato a farsi conoscere grazie al ruolo di Madre Natura del programma Ciao Darwin. Poi è arrivata la vittoria al Grande Fratello Vip 2020. Oggi è un’affermata conduttrice e speaker radiofonica. Conduce, infatti, uno dei programmi di punta di Rtl 102.5. La ventisettenne ha rilasciato un’intervista al settimanale Grazia, in cui ha ripercorso gli esordi nel mondo dello spettacolo. Sulla vita privata, al contrario, è rimasta abbottonatissima, limitandosi ad affermare: “In questo momento sono serena, sono stata fortunata, in passato, ad avere una storia d’amore durata 3 anni [quella con Federico Rossi, ndr]”. Nessun accenno, dunque, agli scatti che la ritraggono con il cantante di Insuperabile.

Paola di Benedetto confessa: “Oggi non lo rifarei”

Gli inizi, per Paola di Benedetto, non sono stati così semplici come si potrebbe immaginare. Nonostante la sua innegabile bellezza, i primi provini con le agenzie di moda le hanno lasciato l’amaro in bocca: “Entravo nelle agenzie, mi guardavano dalla testa ai piedi e subito: ‘Avanti la prossima’. Il mio fisico non funzionava per le passerelle”.


Potrebbe interessarti: Gf Vip, Giulia Salemi e Paola Di Benedetto dopo Francesco Monte: “Le ragazze supportano le ragazze”

La svolta è arrivata con il debutto sul piccolo schermo, malgrado qualche difficoltà d’adattamento:

Sono entrata a Italia1, a Colorado, dopo un provino con 200 ragazze e mi sono trasferita a Milano: è stato un trauma all’inizio. Ero la classica ragazza di provincia abituata alle piccole dimensioni, alle piccole distanze. Ho avuto una sorta di rifiuto della grande città e nostalgia del mio Veneto.

La popolarità vera e propria è arrivata, si diceva, grazie a Ciao Darwin e al ruolo di Madre Natura. Un’esperienza che, tuttavia, la Paola di oggi vede lontana da sé:

È stato giusto al tempo perché è stato l’inizio di un percorso che mi ha portato qui, ero molto giovane. Era un ruolo che puntava tutto sul mio aspetto. Ora preferisco puntare sui contenuti con la radio.

Infine, l’ex gieffina ha ricordato com’è stato strano partecipare al reality show condotto da Alfonso Signorini per poi confrontarsi con il periodo più difficile della pandemia:

Quando sono entrata nel programma l’Italia era un Paese normale, all’uscita ho trovato un Paese in lockdown. […] Dopo la vittoria era il momento in cui spingere la mia carriera e in cui ti offrono qualsiasi lavoro e invece era tutto bloccato per la pandemia. Ero demoralizzata. E vedevo il mio paese fiaccato dal Covid, per questo ho donato il cachet del premio alla Protezione Civile. È stato un bene avere quello stop proprio allora, dopo aver vinto quel programma è facile montarsi la testa, perdere il contatto con la realtà, io non avrei corso quel rischio, avrei dovuto ricominciare da capo. Ma è stata una fortuna. È arrivata la proposta di Radio Zeta, prima come ospite, poi ho scoperto il lavoro più bello del mondo.