One Direction – Liam Payne chiede scusa per il video di Zayn e Louis che fuma una canna

One Direction – Liam Payne chiede scusa per il video di Zayn e Louis che fuma una canna

Il video ha fatto il giro del mondo e dopo giorni di silenzio, ecco le scuse ufficiali degli One Direction


La notizia aveva fatto il giro del mondo e da qualunque parte del globo ci sono stati pareri contrastanti attorno a un’annosa vicenda che ha visto coinvolti due dei più amati artisti della scena britannica. Louis Tomlinson e Zayn Malik sono stati pizzicati durante un viaggio in bus mentre erano in Perù e fin qui tutto bene: quello che ha destabilizzato tutte le directioner è che Zayn stava fumando una canna e Louis ha ripreso il tutto con disinvoltura, accompagnando il suo amico e collega.

Il video ha fatto il giro della rete e l’immagine di bravi ragazzi tutti dediti al lavoro e alla carriera, d’improvviso si è macchiata irrimediabilmente. Del resto, se è vero che gli One Direction sono gli eredi dei Beatles, questi giovani ragazzi stanno ripercorrendo alla perfezione e fedelmente i passi dei loro predecessori.

Dopo che la notizia ha troneggiato praticamente ovunque in rete e non soltanto, è calato il silenzio attorno a una vicenda spiacevole per gli One Direction in primis e per il loro entourage. Ovviamente anche le direction si sono lanciate da un lato in difese mirabolanti e dall’altro in attacchi feroci e senza perdono.

La conclusione è stata una però: finalmente Liam Payne ha parlato a nome di tutta la band e lo ha fatto attraverso Twitter, così da raggiungere davvero tutti i fan nel mondo. Il cantante si è scusato profondamente per l’errore commesso dai suoi colleghi e non li ha giustificati. Dal canto suo però ci ha tenuto a sottolineare quanto l’età possa influire su certe azioni e quanto dagli errori si possa imparare.

Ecco quindi che ancora una volta Liam si dimostra maturo e il “più grande” della band, l’unico in grado di prendere in mano la situazione e affrontarla a testa alta, l’unico che ha speso qualche parola sull’accaduto motivando e raccontando il suo punto di vista. Insomma, menomale che Liam c’è! Se siete curiosi di vedere il video che ha fatto il giro del mondo, CLICCATE QUI. (b.p.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto