Nokia: nasce la ribellione pro-Android

Nokia: nasce la ribellione pro-Android

Un gruppo di tecnici, ingegneri e dirigenti pronti a lanciare Newkia


Solo da qualche giorno si è conclusa l’acquisizione della sezione smartphone (con relativi brevetti) di Nokia da parte di Microsoft. A gongolare è certamente stato il colosso americano, il quale ha potuto mettere le mani su uno dei marchi storici del settore ad un prezzo stracciato. Non tutti però sono stati entusiasti della vicenda e all’interno delle file finlandesi sta nascendo l’idea di una clamorosa ribellione.

Nei giorni finali dell’acquisizione un dirigente di spicco di Nokia nell’area Asia e Pacifico, Thomas Zilliacus, ha infatti fondato una nuova azienda di telefonia, battezzandola Newkia. Lo scopo dichiarato della società, con sede a Singapore, è quello di sposare la storica qualità hardware di Nokia con il sistema operativo mobile più diffuso al mondo, Android.

Zilliacus, che ha definito la “morte” di Nokia “la fine naturale di una triste storia”, ha chiarito la strategia che intende perseguire per riuscire nel proprio intento: rubare personale a Microsoft. Per la precisione Zilliacus ha affermato che un gruppo di ex manager Nokia, scontenti del passaggio nell’azienda USA, sarebbero pronti ad assumere la direzione della nuova impresa; oltre a ciò, c’è fiducia nel fatto che altre figure chiave di Nokia, mai persuase dal rapporto di esclusiva con la piattaforma Windows, possano seguire tale esempio.

Molte volte si era parlato di un ipotetico Nokia con Android come del Santo Graal della tecnologia, la cui realizzazione era resa impraticabile dall’accordo di ferro che l’ex ad Stephen Elop aveva siglato con Microsoft, sua società precedente e a cui ha fatto ritorno. Molti fan, più radicali, pensano che una linea nata da tale binomio avrebbe oscurato la fama in ambito Android della serie Galaxy di Samsung. Fino ad oggi non vi era modo di esserne di sicuri, ma forse dall’anno prossimo potrebbe divenire una realtà con cui fare i conti. (f.a.)

https://www.youtube.com/watch?v=SgUOyRTquik





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto