Nina Moric, l’appello delirante e disperato nella notte: “Salvate mio figlio!”

Nina Moric, l’appello delirante e disperato nella notte: “Salvate mio figlio!”

Il delirante sfogo che Nina Moric ha pubblicato stanotte su Instagram ha destato grande preoccupazione nei suoi followers. L’ex modella, in stato confusionale, ha lanciato un disperato appello per il figlio Carlos, a suo dire in pericolo, e poi si è scagliata contro l’ex marito Fabrizio Corona.


Nina Moric, in piena notte, si è abbandonata a un disperato e delirante sfogo su Instagram. Parole sconnesse, piene di strafalcioni, e un chiodo fisso: salvare suo figlio Carlos dall’ex marito Fabrizio Corona. L’ex modella croata è tornata all’attacco contro il re dei paparazzi implorando i suoi followers di fare qualcosa affinché Carlos, ora 19enne, venga curato e Corona torni in carcere.


Leggi anche: Nina Moric accusa Belen: “Perché hai fatto questo a mio figlio? Sei madre!”

Nina Moric è fuori di sé: “Fabrizio Corona si merita l’ergastolo!”

Nina Moric, nella notte appena trascorsa ha pubblicato una serie di stories sul suo profilo in cui prima si è disperata per le delicate condizioni di salute del figlio Carlos e, poi, si è scagliata come una furia contro Fabrizio Corona. La Moric chiede che il figlio diciannovenne venga curato al più presto e stia lontano da suo padre.


Potrebbe interessarti: Belen Rodriguez risponde sui social alle accuse shock di Nina Moric

Da madre mi vergogno a fare questo appello. Carlos soffre di psicosi transitoria/acuta. Deve essere curato. Non ha il telefono e nessuno mi risponde dalla parte paterna. Se non prende i farmaci accorciati con l’analisi comportamentale cognitiva sarà la sua fine. Vi prego aiutatemi, mio figlio ha bisogno!

Nei messaggi successivi, il surrealismo e la confusione continuano a regnare sovrani. L’ex modella, rivolgendosi ai suoi followers, prega che Corona venga denunciato. Dal momento che Carlos è maggiorenne, infatti, lei non può far intervenire le forze dell’ordine. Chiede anche di non biasimare il ragazzo, che è vittima del padre e deve essere salvato. Poi, aggiunge:

Abbiamo bisogno di voi, so che chiedo troppo. Ma voglio soltanto la sua libertà a costo della mia morte… Fabrizio Corona non è mai stato un padre. Non lo sto condannando, ma mi dispiace perché non sarà mai in grado di accettare la felicità di Carlos. Fabrizio Corona si merita l’ergastolo. Non l’ho mai detto prima, ma è così.

La tempesta, così come è esplosa, si spegne e lascia il posto alla quiete (forse). Nina, infatti, a sorpresa chiude così: “Sapete cosa vi dico? Ma, alla fine, io cosa posso fare se il figlio è uguale al padre. Scusatemi. Ma vaffa…”.