New York, le sfilate per la collezione primavera-estate 2014

New York, le sfilate per la collezione primavera-estate 2014

Novità per la prossima stagione, iniziando da Altuzarra, Goldin, Alexander Wang, Gurung.


Dove sono le novità? Spesso le persone con un occhio di riguardo nei confronti della moda si pongono questo quesito e molte volte l’occhio viene rivolto verso i New York designer, che tendono sì a copiare o vestire stili generici, ma creano anche numerosi stili diversi di abbigliamento, abbinando stoffe semplici ad inserti di tutt’altra tipologia di materiali. Si deve considerare però che finché non avverranno dei veri e propri progressi tecnici nel nel campo della moda come nuovi materiali, alternative alle stesse macchine da cucire non ci potranno essere delle nuove idee.

In primo piano per la collezione primavera-estate 2014, fino ad ora, sono Joseph Altuzarra e Louise Goldin .

Più volte in questi ultimi anni, il Signor Altuzarra si è allontanato dall’eleganza, con sartoria hard-edge e ha abbracciato abiti morbidi dall’aspetto sportivo. Nella sua scelta, il cambiare visione ha creato il risultato il migliore. Non ha paura di proporre qualcosa di ordinario come una gonna e una camicia poiché ha la capacità di renderli interessanti. Questa scelta ha spinto molti critici a paragonarlo sul piano di tecniche innovative e utilizzo dei materiali a Coco Chanel. Il suo punto di riferimento è sempre stato l’abbigliamento di tutti i giorni ispirato ad agricoltori e pescatori giapponesi.
Punti focali utilizzati per attrarre molto l’attenzione sono stati i giochi di colori come un blu o rosso a strisce di seta tenendo il crema come base di un modello francese, con l’unione di materiali diversi nello stesso abito: camicie di cotone di alta qualità e una seta lavata che ha un tatto vellutato. Il modo in cui questi tessuti sono stati utilizzati insieme in un’unica forma o vestito facevano parte del suo messaggio.

La scorsa settimana, la società del signor Altuzarra ha annunciato che Kering, il gruppo di Parigi che possiede Gucci e Balenciaga , tra le altre etichette di fascia alta, è diventata un partner di minoranza .

Seconda protagonista delle sfilate la Signora Goldin con le sue maglie, e come il signor Altuzarra, lei è brava a filtrare le informazioni.
Ha mostrato gonne stile anni ’50 bianche con maglia e non ha fatto pensare neanche un attimo pensare al tennis, anche se era era evidente il riferimento.

Ms. Goldin ha visitato la zona di Palm Springs per riuscire ad avere un vero cast modalità festival musicale estivo riuscendo cosi a abbinare colori come il rosa grigi e verdi.

“C’è così tanta creatività nella mente” ha dichiarato, ma sono le scelte che rendono i suoi disegni convincenti. L’effetto dei suoi vestiti questa stagione è stato vivace e moderno le giacche in cardigan le gonne bianche descritte prima , e la sua nuova interpretazione del pizzo una collezione molto efficace.

Anche Alexander Wang ha avuto un ottimo spettacolo, sembra sempre il più divertente e il più divertito per quanto sono giocose e vivaci le sue sfilate.

Le forme sono state le più innovative, ha preso spunto dagli abiti per adolescenti, come minigonne a pieghe, tuniche di cotone e pantaloncini da ginnastica, il tutto composto con tessuti per camiceria e il classico tessuto grigio uniforme.

Mr. Gurung ha aperto il suo spettacolo con i modelli in piedi sull’attenti dietro teli di plastica, e in un modo ispirato allo stile airlessness. Voleva catturare l’essenza di Marilyn Monroe, utilizzando anche i colori della pop art. Ma la sua decisione di utilizzare rasi appositamente incollati e tweed intrecciato con una rete sintetica, non è riuscito a produrre l’ atteggiamento moderno desiderato .





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto