N° 5 Culture Chanel, l’iconico profumo in mostra a Parigi

N° 5 Culture Chanel, l’iconico profumo  in mostra a Parigi

Al Palais de Tokyo dal 5 maggio al 5 giugno


L’iconico profumo Chanel N° 5 è in mostra a Parigi al Palais de Tokyo dal 5 maggio al 5 giugno; la mostra è intitolata N° 5 Culture Chanel.

Il curatore è Jean-Louis Froment al quale erano già state affidate le precedenti edizioni di Culture Chanel andate in scena a Mosca, Shangai, Pechino.

All’inaugurazione erano presenti:  Audrey Tautou, Vanessa Paradis, Carole Bouquet, Nadia Mikhalkov, Harumi Klossowska, Gaspard Ulliel, Zhou Xun, Estella Warren, Anna Mouglalis, Astrid Berges Frisbey, Yi Zhou e Sigrid Agren.

La mostra parigina svela i legami del profumo N°5  che Gabrielle Chanel nel 1921 commissionò al profumiere  francese Ernest Beauxcon che ebbe il compito di creare un profumo in ricordo dell’amore di Coco per Arthur Capel interrotto dall’improvvisa morte  di lui nel 1919. Soprannominato “Boy”, fu il primo vero grande amore di Chanel che ebbe una forte influenza sui suoi gusti.

Il profumo che Ernest Beaux crea per Gabrielle Chanel è dunque un concentrato della vita e dei ricordi di Mademoiselle, prese il nome N°5 perché era la quinta proposta del profumiere.

Il packaging del profumo minimalista e inconfondibile con linee squadrate e grafiche pure contenute in una confezione bianca profilata di nero logata con la doppia C la cui eleganza rievoca le creazioni di Mademoiselle.

Si possono trovare opere d’arte, fotografie, filmati, materiale d’archivio e oggetti che hanno ispirato la creazione di “un profumo da donna, dal profumo di donna” come diceva Mademoiselle.

Il curatore della mostra Jean-Louis Froment dice: “Il N°5 è un profumo che viene da lontano. Attraversa paesi, giardini, libri, poesie e movimenti artistici, dove, ogni volta, ritrova la fonte della modernità della sua composizione”.

Per l’occasione Irma Boom, la famosissima graphic designer , ha creato un volume in edizione speciale con immagini relative al N°5  con citazioni di Mademoiselle Chanel e di altri autori.

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto