Milano Fashion Week 2014 – ieri hanno sfilato Gucci, Moschino, Alberta Ferretti e Frankie Morello

Milano Fashion Week 2014 – ieri hanno sfilato Gucci, Moschino, Alberta Ferretti e Frankie Morello

Ecco le passerelle più belle della prima giornata della MFW


Ha preso il via nella capitale della moda italiana la Milano Fashion Week, dove nei prossimi giorni si alterneranno le sfilate dei più grandi brand di moda italiani e non solo per stupire ancora una volta con le nuove collezioni che vedremo il prossimo autunno-inverno. Nelle strade del quadrilatero della moda si apprestano giornalisti, trend setter, addetti ai lavori, blogger, appassionati di moda e guru che fanno la spola tra un appuntamento e l’altro delle sfilate che si svolgono in giro per la città.

Un tripudio di colori, stili, persone, traffico e corse che movimentano Milano in questi giorni in cui va in scena la moda. Ecco quindi un riassunto dei maggiori brand che hanno sfilato incantando il pubblico e svelando le nuove tendenze.

Moschino – un front row degno del suo nome; Jeremy Scott ha debuttato nella sua prima collezione per la maison alla quale hanno assistito star del calibro di Katy Perry, Rita Ora, Leigh Lezark e Lapo Elkan. Ironia, colore, glamour e couture; sono queste le caratteristiche che il neo eletto Direttore Creativo ha portato in scena per una collezione ispirata al fast food e ai personaggi dei cartoon.

Frankie Morello – un richiamo all’atmosfera del film di Sofia Coppola, The Virgin Suicide, in cui lo stilista sceglie delle sensuali scolare con chemisier dalle trasparenze che lasciano poco all’immaginazione. Grande presenza anche di felpe scultura e accessori che arricchiscono la divisa gotica come le cuffie di lana, collane interminabili e mocassini dettati dal nuovo trend di stagione: il calzino o il gambaletto.

Gucci – la maison guidata da Frida Giannini non lascia deluse le aspettative; propone tagli anni ’60 e dettagli che sono diventati un vero e proprio must, come la borsa Jackie con il classico morsetto Horsebit, simbolo indiscusso di Gucci. Pelliccia di capra, shearling, tessuti animalier e colori pastello hanno caratterizzato i capi che sono stati applauditi a lungo.

Alberta Ferretti – una collezione caratterizzata dai colori della natura incontaminata come il verde del sottobosco, l’arancio delle foglie d’autunno, e il marrone dei rami spogli. Le modelle sembrano delle eteree creature incantate che indossano tessuti innovativi con tagli e strutture mai visti prima; via libera quindi a piume, foglie, fiori, uccellini e lamine dorate che hanno incantato il pubblico come in una favola. (s.z.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto