Mannarino arrestato e poi rilasciato, arrivano le spiegazioni del cantante

Mannarino arrestato e poi rilasciato, arrivano le spiegazioni del cantante

Ubriaco e contro le forze dell’ordine, dopo una rissa il cantautore romano viene arrestato e la notizia corre in rete, così come le motivazioni e le spiegazioni del rilascio


La notizia ha fatto il giro della rete e le dinamiche di ciò che è accaduto in un piccolo bar di Ostia non sono del tutto chiare neanche agli inquirenti che dovranno fare luce su una vicenda che ha fatto il giro del web senza creare non poco scalpore. Sarà che la vittima/carnefice è un artista, sarà per le sue canzoni, sarà per le modalità, l’arresto di Mannarino non è assolutamente passato inosservato e non sono passate inosservate le conseguenze.

Si è parlato di una rissa scoppiata in un bar, Mannarino visibilmente ubriaco e fuori controllo che a quanto pare avrebbe difeso suo fratello e che non avrebbe assolutamente rispettato le forze dell’ordine all’arrivo sul posto: “Voi non sapete chi sono io e in che casino vi siete messi, vi faccio smettere di lavorare a tutti”.

Con questa parole il cantautore sembrerebbe aver segnato l’arresto di cui tutti parlano e che fa anche sorridere la rete che parla di destino beffardo per l’autore di Me so ‘mbriacato e dell’album Il bar della rabbia ha certamente suscitato l’ilarità di tutti, nonostante ci fosse ben poco da ridere e ben poco di cui essere felici.

Nelle scorse ore il cantante è stato però rilasciato e tutto quello che si legge in rete sembra essere molto contraddittorio e con mille e una versione dei fatti: non resta dunque che raccontare di questo evento che, iniziato per difendere una ragazza da insulti poco carni, si è trasformata in un’arma a doppio taglio per il cantautore romano.

Eppure, tutto bene quel che finisce bene e per fortuna le cose si sono sistemate e messe a posto. Il cantante su Facebook ha poi spiegato la sua versione, dopo il rilascio della polizia e la chiusura di questa brutta faccenda:

“Sto bene. Grazie a chi mi è stato vicino in queste brutte ore. Nessuna rissa, ho difeso i miei affetti da un’aggressione”.

(b.p.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto