Lulù Selassié nel mirino del web per la festa di compleanno: interviene Clarissa

Lulù Selassié nel mirino del web per la festa di compleanno: interviene Clarissa

Dopo diverse indiscrezioni sulla festa di compleanno di Lulù Selassié, la sorella Clarissa ha deciso di intervenire e raccontare tutta la verità.


Lulù Selassié, dopo la fine dell’esperienza al Gf Vip e dopo la fine della storia con Manuel Bortuzzo, in occasione del suo compleanno, ha deciso di organizzare una festa. Il 9 giugno ha così festeggiato insieme ai suoi amici più cari e ai suoi parenti. In seguito ha organizzato un’altra festa, il 22 giugno, in compagnia di altri amici ed ex gieffini presso un hotel campano. E proprio questa seconda festa, stando alle indiscrezioni riferite dal portale The Pipol Gossip, sarebbe stata un flop con tante assenze e avrebbe generato diverse polemiche e critiche. A raccontare come sono andate realmente le cose è intervenuta la sorella più piccola delle Selassié, Clarissa, in una recente intervista a Fanpage.


Leggi anche: GF VIP, Lulù Selassié sotto shock: la reazione alla dedica di Rocco Siffredi

Lulù Selassié, scoppia la polemica per la festa di compleanno

Nel corso dell’intervista a Fanpage, Clarissa Selassié ha raccontato cosa è successo realmente alla festa di Lulù spiegando come sono andate le cose:

Mi sono operata da poco al seno e non me la sentivo di fare questa trasferta di un paio di giorni a Napoli. Non avevo superato il traguardo di un mese, avevo ancora i punti. Inoltre, Lulù aveva commissionato un abito che non era pronto. E poi altri motivi logistici. Le persone che si occupavano degli allestimenti della festa, hanno avuto dei contrattempi. Cose che possono succedere. Ho visto che si diceva che la data fosse stata spostata perché non c’erano invitati, perché la gente non voleva venire. Non è vero.

Sugli invitati e sulle persone che a quanto pare non si sarebbero presentate ha aggiunto:

Non avevamo intenzione di fare una festa in grande, anche perché Lulù non ne aveva voglia. Voleva festeggiare con le persone a cui vuole bene, con quei pochi amici che si contano sulle dita di una mano. Poi avevamo invitato dei parenti, cugini che vivono a Napoli. Ma non erano affatto 50 persone. Una falsità assurda. […] Tra i 20 e i 25 al massimo. Era una cena ristretta. Di certo non dai 40 in su. Una decina non si sono presentati. Non tutti potevano prendere ferie e raggiungerci. Purtroppo, poi, un nostro amico ha avuto il Covid ed era stato a contatto stretto con altri nostri amici che sarebbero venuti insieme a lui da Milano. Uno di loro è stato male e, di conseguenza, tutti gli altri si sono messi in isolamento. Non sono potuti venire per questo semplice motivo.

Avevamo invitato Gianmaria Antinolfi, che non è potuto venire perché aveva un evento, a cui ha dovuto presenziare per lavoro. Alex Belli e Delia Duran, che avevano un impegno. Poi Federica Calemme, la quale è venuta. Giucas Casella non è potuto venire perché anche lui aveva un lavoro da fare. Ainett Stephens doveva lavorare a Roma. Era stato invitato anche il nostro caro amico Antonio Medugno, ma aveva un lavoro in Puglia.

Ha poi voluto precisare una cosa tra le due feste:

Però voglio precisare una cosa. Il 9 giugno, giorno del compleanno di Lulù, abbiamo fatto una festa privata a casa nostra e i vipponi del GF c’erano. C’erano Giucas Casella, Giacomo Urtis e tanti nostri amici molto stretti. Molti di loro vogliono evitare di stare in mezzo a queste situazioni e hanno preferito non pubblicare le foto sui social, per scongiurare polveroni. Credo sia stata una scelta saggia, perché ci siamo risparmiati tanti commenti inutili. Una cosa è bella soprattutto quando la tieni un po’ per te.