Lettera aperta di Alba Parietti per Francesca De André: “Fatti chiedere scusa da tutti, te lo devono”

Lettera aperta di Alba Parietti per Francesca De André: “Fatti chiedere scusa da tutti, te lo devono”

Alba Parietti interviene con una lettera aperta su Facebook sul caso
di Francesca De André, abbandonata a 15 anni dal padre in orfanotrofio


Alba Parietti è intervenuta nella notte di ieri per dire la sua in
merito alle dichiarazioni rilasciate a Domenica Live da Francesca De
André, figlia di Cristiano, che ha fatto luce dal salotto di Barbara
D’Urso sulla difficile adolescenza passata senza l’ala protettiva dei
genitori, che hanno pensato bene di abbandonarla in un orfanotrofio
quando aveva 15 anni.

Della situazione Alba Parietti ne era al corrente per via del legame
d’amore che l’ha unita a Cristiano De André, e per questo si è sentita
in dovere di pubblicare su Facebook un lungo post di solidarietà verso
Francesca, ammettendo di aver tentato invano di far cambiare alcuni
atteggiamenti di Cristiano De André.

Alba Parietti dice di sentirsi complice per quel silenzio
autodistruttivo che ha permesso all’artista di non avere rispetto non
soltanto per le persone che gli giravano intorno, ma anche per se
stesso, e ringrazia Francesca per aver “Spezzato la catena” rivelando
quello che in realtà è il padre. Si evince dal lungo post come sia
stato un legame tormentato quello di Alba Parietti e Cristiano De
André, che in qualche momento ha anche coinvolto la ragazza ora
diventata donna: “È una richiesta di aiuto, di scuse che non sono mai
arrivate insieme al bisogno di una presenza da padre adulto che un
padre deve alla figlia. Io ricordo la notte in cui sei stata quattro
ore ad aspettare che io e tuo padre facessimo pace al telefono, per il
bene nostro che bene non e’ stato. Non ti fare intimorire fatti
chiedere scusa da tutti. Te lo devono”. Una lettera aperta che vuole
essere di vicinanza a Francesca De André, ma anche un monito a
Cristiano per spingerlo ad aprire gli occhi.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto