L’accusa choc di Lorenzo Crespi: ” Morirò presto, sputate in faccia a quelli che in tv diranno che mi volevano bene”

L’accusa choc di Lorenzo Crespi: ” Morirò presto, sputate in faccia a quelli che in tv diranno che mi volevano bene”

L’attore ha postato sui social un durissimo sfogo, accusando anche Barbara D’Urso.


Lorenzo Crespi è un attore e personaggio televisivo che in questi ultimi giorni sta lanciando un grido di aiuto sui social. L’uomo ha pubblicato un lungo e durissimo sfogo nel quale ha tirato in ballo anche Barbara D’Urso.

lorenzo_crespi

Lorenzo sta attraversando un periodo della sua vita molto difficile e tramite il suo profilo Twitter ha deciso di lanciare delle accuse ben precise: “Qualcuno ha deciso di mettere una lapide sul mio nome, condannato a morte con 2 proiettili in una busta nel 2007, una vita spappolata con complotti assurdi..solo perché ho detto no e mi sono rifiutato di accettare una collusione tra ‘ndrangheta e Rai durante Gente di mare. Se non è tutto assurdo questo. Sono due anni che non torno a casa, che non vedo mia madre, la mia amata Messina, la mia strada, i miei fratelli..manco ancora per poco perché la mia vita sta cambiando radicalmente..Dopo vent’anni di duro lavoro non ho più la possibilità di continuare a farlo,non mi viene data” continua poi  “Tutto il male che mi hanno fatto, non ha uguali nella storia dello spettacolo. Mi hanno augurato la morte, mi vogliono morto, non vogliono che io apra bocca per dire la verità, per urlare ad un magistrato tutto quello che hanno fatto. Non avrò problemi nella mia città, non vengo a portare il caos, ma solo amore e braccia aperte a chiunque abbia voglia di condividere le loro idee con me. Se mi volete bene e mi amate davvero, accettate le mie scelte. Grazie di cuore“.

Crespi ha poi pubblicato un post su Instagram, dove ha rivelato di essere stato emarginato e con una malattia ai polmoni. L’attore ha accusato Barbara D’Urso di averlo abbandonato e subito in molti si sono scagliati contro la conduttrice. L’uomo ha così deciso di intervenire nuovamente: “Barbara più che ospitarmi, cosa può fare? Non è mia moglie, mia madre, non è la mia assistente sociale. Mi può ospitare in uno studio, non mi può prendere una casa, luce, gas, acqua. Ve la prendete sempre con persone sbagliate. Paura di quei criminali dittatori comunisti in Rai, vero?”.

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto