La pubblicità della Fiat 500 con Paolo Sorrentino fa discutere

La pubblicità della Fiat 500 con Paolo Sorrentino fa discutere

La grande bellezza vince l’Oscar e la Fiat strizza l’occhio agli italiani solo adesso, ecco la prova che il Paese non ci sta


C’era da aspettarselo. La Fiat 500 che sceglie come testimonial Paolo Sorrentino e lo fa soltanto dopo che il suo La grande bellezza ha vinto l’Oscar non poteva che essere un’arma a doppio taglio ed eccoci qui, il giorno dopo a parlarne. Non se ne può fare a meno e la rete corre veloce quando si tratta di dare giudizi ed esprimere pareri.

La Fiat sceglie Paolo Sorrentino e usa un claim decisamente forte per il suo fiore all’occhiello, la bella 500: Fiat 500 La piccola grande bellezza. Credevate che tutto questo potesse passare inosservato? Credevate che mandare in onda lo spot prima dell’inizio de La grande bellezza e dopo i titoli di coda fosse un’ottima mossa? Forse no.

Ecco dunque che Fiat strizza l’occhio all’Italia e agli italiani quando c’è una vittoria che dà lustro davanti a tutto il mondo, quando la nostra bellezza viene riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo e allora ci voleva un Oscar e ci si ricorda di Sorrentino soltanto quando vince l’immensa onorificenza, senza guardare a quanti premi ha portato a casa con il suo ultimo film.

Twitter è spietato con la Fiat e allora c’è chi parla di “Grande Marchetta” e chi accusa La fiat di ricordarsi di essere italiana solo quando serve; poco importa l’aver siglato l’accordo con Chrysler, perché si è italiani solamente all’occorrenza. Insomma, dichiarazioni e pensieri infiammati e la polemica attorno a Sorrentino non cessa… (b.p.)

La pubblicità della Fiat 500 con Paolo Sorrentino

https://www.youtube.com/watch?v=S0YOl98OgHk

 

Fonte: Giornalettismo





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto