Justin Bieber si scusa con l’Argentina: ecco le sue parole

Justin Bieber si scusa con l’Argentina: ecco le sue parole

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, ecco le prime parole del cantante canadese. In arrivo l’ennesimo pentimento?


Probabilmente Justin Bieber non dimenticherà tanto facilmente le tappe argentine del suo Believe Tour, soprattutto quella al Monumental de Nuñez di Buenos Aires. Ha immediatamente fatto il giro della rete il suo calpestare la bandiera argentina e il lanciarla dal palco con l’asta del microfono.

Ennesima caduta di stile di un ragazzino viziato – hanno detto in molti – e ormai l’immagine del bad boy è quella che resta indelebile negli occhi delle centinaia di migliaia di belieber che hanno anche smesso di difendere il proprio eroe.

 

https://www.youtube.com/watch?v=Opezp9O4rkE

 

Poi ci si è messa anche un’intossicazione alimentare che ha messo ko Justin Bieber e le tappe argentine sono state compromesse; come se non bastasse, inoltre, gli hotel dello stato hanno vietato l’accesso al cantante e al suo entourage per evitare danni che sarebbero potuti arrivare da parte dei fan e dello stesso cantante.

La conclusione? Ovviamente le scuse del cantante, come spesso accade, e un tour che si sta rivelando più problematico che mai, sotto tutti i punti di vista:

“Sono scioccato da quanto sta succedendo in Argentina. Adoro l’Argentina, alcuni dei migliori concerti del tour sono stati fatti lì. Le persone lanciano sempre roba sul palco, io cerco di spostarla agli aiuti a bordo palco in modo che nessuno si faccia male. Non farei mai qualcosa che possa essere irrispettoso nei confronti dell’Argentina, del suo popolo o dei miei fan. Mi dispiace se qualcuno ha frainteso le mie azioni, spero possiate perdonarmi per questo errore”.

Scuse sentite? O ennesimo modo per coprire un atto decisamente da dimenticare? Non sta a noi giudicare, ma Justin Bieber non può permettersi errori, tutti i riflettori sono puntati su di lui. (b.p.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto