Justin Bieber, fan indignate per la visita della popstar a Yasukuni

Justin Bieber, fan indignate per la visita della popstar a Yasukuni

La popstar ha combina l’ennesimo guaio e a parlarne è il Time, i fan insorgono contro Justin Bieber e lui chiede scusa


Justin Bieber ha deciso di staccare la spina e godersi qualche giorno di meritato riposo; la meta prescelta è il Giappone, Tokyo per l’esattezza, dove attualmente si trova con mamma Pattie Mallette, il suo entourage e alcuni amici. Giunto all’aeroporto di Los Angeles il primo inconveniente; mentre passava i controlli di routine ha rischiato di rimanere in mutande perdendo i pantaloni. La figuraccia non finisce qui perché ha lasciato i suoi fan orientali indignati per aver fatto visita al Santuario di Yasukuni. Ha reso onore a dei criminali di guerra condannati dal tribunale internazionale per le atrocità compiute durante la Seconda Guerra Mondiale in Asia e Cina.

L’immancabile foto che mostra il cantante visitare il luogo di culto è stata rimossa dal suo account Instagram, per evitare ulteriori polemiche. A parlarne sono le maggiori tesate, la prima tra tutti è il Time, che spiega come il cantante ha deciso di visitare il Santuario di Yasukuni dove sono sepolti alcuni tra i maggiori capi militari dell’esercito imperiale del paese che hanno compiuto atrocità di massa durante la guerra. Inutile dire che la notizia, che ha fatto il giro del mondo in brevissimo tempo, ha lasciato i fan indignati per il gesto irrispettoso della popstar.

Bieber dal canto suo ha cercato di porre rimedio alla situazione, che rischia di diventare un gigantesco impasse mettendolo, per l’ennesima volta, in cattiva luce dai media. Il cantante canadese ha postato su Instagram l’immagine dell’articolo del Time in cui veniva denunciato di aver visitato un luogo inopportuno, mancando di rispetto ai suoi fan cinesi e asiatici.

Ha commentato il post con le sue più sentite scuse, dicendo che ha semplicemente chiesto al suo autista di fermarsi alla vista del Santuario di Yasukuni che ha catturato la sua attenzione. Infine ha chiesto scusa a chiunque avesse offeso con il suo gesto pronunciando il suo rispetto per la Cina e il Giappone. (s.z.)

Per saperne di più su Justin Bieber CLICCA QUI





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto