Justin Bieber e la street art

Justin Bieber e la street art

La popstar si dedica ai murales


Justin Bieber, l’eclettica popstar canadese nota per il suo comportamento sopra le righe non smette mai di stupire i suoi fan.
Questa volta mostra alle Beliebers la sua bravura nella street art dipingendo, bomboletta alla mano, i muri della città come un vero graffitaro.

Aveva pubblicato delle immagini sul suo profilo Instagram, seguito da milioni di utenti, che lo ritraggono all’opera; a vederlo sembra cavarsela niente male.
Si diverte a disegnare un pinguino e poi un gorilla con diversi colori; le immagini in questione hanno destato subito scandalo perché in molto hanno pensato che stesse deturpando il suolo pubblico senza alcun permesso commettendo un reato.

Essendo esposto mediaticamente in maniera quotidiana a milioni di ragazzi in tutto il mondo, l’esempio di disegnare sui muri della città non è da considerarsi dei migliori.

Il cantante però non è un vandalo, come in tanti hanno pensato, perché i murales che stanno riscuotendo enorme successo non sono illegali; a dichiararlo è Justin in persona che ha spiegato le motivazioni del suo comportamento proprio su Instagram dicendo che i disegni sono stati realizzati in un luogo dove questa attività è autorizzata.

Bieber ha precisato che non si permetterebbe mai di imbrattare la città; questo potrebbe essere un primo segnale che forse, finalmente, sta mettendo la testa a posto. Per averne la conferma basterà aspettare e vedere se combinerà qualche altro guaio. (s.z.)

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto