Isola dei Famosi, Marialaura De Vitis provoca Luca Daffrè: “Stanotte ti ho sognato…”

Isola dei Famosi, Marialaura De Vitis provoca Luca Daffrè: “Stanotte ti ho sognato…”

Marialaura non si arrende e continua a tentare di far breccia nel cuore del naufrago Luca Daffré.


Marialaura De Vitis, contrariamente alle premesse, si sta facendo valere sull’Isola dei Famosi. Il pubblico continua a salvarla, un televoto dopo l’altro, e lei va d’amore e d’accordo con gli altri naufraghi. C’è però un obiettivo che non riesce proprio a realizzare: trovare un partner. La vincitrice de La Pupa e il Secchione Show è approdata in Honduras con l’intenzione di conquistare Alessandro Iannoni. Il figlio di Carmen di Pietro, però, non credendo totalmente nel suo interesse, ha deciso di non andare oltre l’amicizia.


Leggi anche: La Pupa e il Secchione, chi è la pupa Marialaura De Vitis

L’ex di Paolo Brosio, allora, ha messo gli occhi su Luca Daffré. L’ex tentatore di Temptation Island e corteggiatore di Uomini e Donne sembra ricambiare, in parte, il suo interesse. Anche in questo caso, però, si è messa in mezzo l’ex suocera Carmen, che da giorni assedia il bel trentino con attenzioni e proposte indecenti. Marialaura conferma quel che dice il detto: fortunata al gioco, sfortunata in amore. La ventiquattrenne, però, non demorde e continua a fare il possibile per attirare l’attenzione di Luca.

Isola dei Famosi, Marialaura confessa a Luca: “Ho fatto un bel sogno…”

Nell’ultimo daytime dell’Isola dei Famosi, Marialaura ha confessato a Luca di averlo sognato ma di non volergli confessare cosa accadeva nel sogno. Edoardo Tavassi è entrato a gamba tesa nella discussione esclamando: “Hai fatto un sogno erotico su Petto di Cervo?” Il riferimento, ovviamente, è al grande tatuaggio che troneggia sul torace del ventisettenne. La De Vitis, tra le risate e l’imbarazzo, ha negato che si trattasse di un sogno erotico:

Eravamo vicini di camera in hotel e sentivo bussare. Vado a vedere alla finestra e c’era il cervo, allora gli ho aperto. Dopo il sogno è continuato, ma non ve lo dico! Era un bel sogno. Tu invece [si rivolge a Luca, ndr] hai sognato che io ti nominavo!

In seguito, in confessionale, la naufraga ha raccontato qualche dettaglio in più sulle sue inequivocabili attività oniriche: “Eravamo molto complici, ridevamo tanto, scherzavamo, ma c’era anche della passione. Magari fuori da qua, se si avvererà, gli dirò che avevo avuto un sogno premonitore”.