Isola dei Famosi, Guendalina Tavassi al processo contro l’ex marito: “Bastonate e naso rotto”

Isola dei Famosi, Guendalina Tavassi al processo contro l’ex marito: “Bastonate e naso rotto”

Il racconto da incubo di Guendalina Tavassi, in Tribunale per testimoniare contro l’ex marito Umberto D’Aponte, imputato per maltrattamenti e lesioni.


La turbolenta fine del matrimonio tra Guendalina Tavassi e Umberto D’Aponte è arrivata in Tribunale. L’ex naufraga dell’Isola dei Famosi ha testimoniato nel processo contro il suo ex marito raccontando verità agghiaccianti, che parlano di violenze e maltrattamenti.


Leggi anche: Guendalina Tavassi, rivelazione shock sull’ex Umberto: “Aggredita nuovamente!”

Guendalina e l’imprenditore trentottenne si sono conosciuti nel 2013 durante un viaggio in treno da Napoli a Milano. Un colpo di fulmine che, nello stesso anno, è culminato con il matrimonio e, in seguito, con la nascita dei figli Chloe e Salvatore. La Tavassi, al momento delle nozze, era già mamma di Gaia, nata nel 2003 dalla relazione con Remo Nicolini. Il matrimonio con Umberto, col tempo, si è trasformato in tutt’altro che una favola al punto che, nel 2021, Guendalina ha comunicato al consorte di volersi separare. E’ stato l’inizio di un incubo, per lei e per i suoi figli, che l’influencer ha descritto con coraggio nel corso della propria testimonianza.

Guendalina Tavassi in aula: “Mio marito mi ha inseguito con una mazza da baseball”

Davanti ai giudici del Tribunale Monocratico di Roma, Guendalina Tavassi ha raccontato i numerosi e atroci episodi di violenza di cui è stata vittima per mano dell’ex marito. Una parte della sua testimonianza è stata riportata da Il Messaggero.


Potrebbe interessarti: Grande Fratello 2019, Cristian Imparato torna ad attaccare Guendalina Tavassi: “Venduta”

Mi ha inseguito con una mazza da baseball e mi ha preso a bastonate in testa. Era un continuo minacciarmi e denigrarmi. […] Nel 2017 lui dormiva e mi è arrivato un messaggio di una ragazza che mi riferiva di averlo visto con un’altra. Abbiamo litigato e ha spaccato il vetro della finestra, che è finito nella culla del bambino.

E ancora: «Una volta mi ha rotto il naso lanciando le chiavi della mia auto». A dire dell’ex concorrente del Grande Fratello, nemmeno la presenza dei figli o di terze persone avrebbe frenato la brutalità dell’imprenditore. «Lo stavo registrando col cellulare perché avevo paura delle sue reazioni. Gliel’ho detto [che voleva la separazione, ndr] e lui è andato su tutte le furie, aggredendomi e rompendo il cellulare».

Nel febbraio 2022, Umberto D’Aponte è anche finito anche in carcere per tre mesi, per aver violato un ordine restrittivo ed aver picchiato il nuovo compagno della Tavassi, Federico Perna, davanti all’ingresso della scuola di uno dei figli. Ad oggi, l’uomo è imputato per maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e danneggiamento.