iPhone 6: ultimi rumors, quando esce, prezzo, caratteristiche, immagini

iPhone 6: ultimi rumors, quando esce, prezzo, caratteristiche, immagini

In attesa della presentazione ufficiale di iPhone 6, attesa per il WWDC 2014 di San Francisco, ecco tutti gli ultimi rumors su data di uscita, prezzo, design e caratteristiche del nuovo melafonino di Apple


Il nuovo iPhone 6 di Apple uscirà in due versioni distinte e avrà un display maggiorato con tecnologia Quantum Dot: queste le ultime indiscrezioni emerse sull’attesissimo melafonino, che secondo l’analista di Mizuho Securities Abhey Lamba verrà presentato già nell’estate di quest’anno alla Worldwide Developers Conference di San Francisco. In realtà nei piani futuri di Apple i modelli di iPhone 6 potrebbero essere addirittura tre: alla versione standard, infatti, con ogni probabilità verranno affiancati un phablet e un ipotetico iPhone 6C. Intanto sul web sono comparse le prime foto ufficiose di iPhone 6 (video in fondo all’articolo), la cui attendibilità è stata in parte confermata da un’analisi realizzata da Forbes la settimana scorsa, incentrata sulla tecnologia alla base dello schermo che accompagnerà il nuovo melafonino al momento del lancio.


L’analisi di Forbes ha in parte confermato le indiscrezioni emerse negli ultimi mesi sul display di iPhone 6, che molto probabilmente avrà dimensioni superiori a quello di iPhone 5S e sarà realizzato con materiali innovativi. Al momento si parla di un rivestimento antigraffio in vetro zaffiro, al quale verrà affiancato uno speciale materiale fotovoltaico in grado di assorbire l’energia solare per aumentare la capacità di carica della batteria. Il display di iPhone 6 sarà realizzato in due versioni, una con diagonale da 4,7″ (iPhone 6 e iPhone 6C) e l’altra con diagonale da 5,5″ (iPhone 6 phablet). La risoluzione potrebbe essere una canonica Full HD (1920×1080 pixel), ma non è da escludere l’adozione dello standard WQHD (2560×1440 pixel).


L’aspetto più rivoluzionario del display di iPhone 6 risiederà però nella tecnologia Quantum Dot, che potrebbe consentire allo smartphone Apple di avere una marcia in più rispetto alla concorrenza. L’adozione di Quantum Dot per il momento non è stata confermata né da Cupertino né da Nanosys, azienda proprietaria della tecnologia, ma esistono già quattro brevetti relativi a schermi QD registrati da Apple negli USA circa 18 mesi fa. Jason Hartlove, CEO di Nanosystem, ha dichiarato che l’azienda sta lavorando su alcuni miglioramenti da apportare a Quantum Dot, ma non ha specificato se e quando la tecnologià verrà integrata nei display degli smartphone di nuova generazione.


Con uno spessore di soli 6 millimetri iPhone 6 sarà molto più sottile di iPhone 5S e avrà un peso ridotto, soprattutto grazie all’innovativa scocca in liquidmetal scelta da Apple come supporto del dispositivo. Il nuovo melafonino presenterà una dotazione hardware molto simile a quella del suo diretto predecessore: ritroveremo una versione leggermente migliorata del SoC A7 a 64 bit (anche se alcuni rumors suggeriscono la probabile adozione di un nuovo SoC A8), con un coprocessore di movimento M8 integrato e 2 GB di RAM onboard. La dotazione di memoria interna varierà tra i 32GB e i 128GB, metre il sistema operativo sarà quasi certamente iOS 7.2, anche se non è da escludere l’arrivo a sopresa di iOS 8.


Per concludere, il prezzo: iPhone 6 sarà molto più caro dei suoi predecessori, con un costo di listino molto vicino agli 800 euro tasse incluse. Per saperne di più, cliccate qui.

(St.S.)





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto