iPhone 5 le vendite calano e Apple corre ai ripari

iPhone 5 le vendite calano e Apple corre ai ripari

Gli ordini della Apple per i componenti dell’iPhone 5 sono calati, questo vuol dire soltanto una cosa: lo smartphone non vende come dovrebbe…


Partiamo dal presupposto che la notizia non è ufficiale ma che il Wall Street Journal quando parla della Apple, quasi mai non “azzecca” la notizia. Il Wall Street Journal è una fonte attendibile, molto più di altre, detto questo adesso vi racconteremo quello che ha scritto nelle scorse ore.

Sembrerebbe che la Apple abbia ridotto a metà gli ordini dei componenti per il suo nuovo iPhone 5: le vendite dello smartphone più chiacchierato del 2012 sono state inferiori al previsto e la conseguenza lineare è stata la diminuzione di produzione dello stesso con conseguenti perdite finanziarie per Cupertino. Il Wall Street Journal fa sapere che:

“Gli ordini per il trimestre gennaio-marzo degli schermi sono diminuiti di quasi la metà rispetto a quanto previsto inizialmente. I tagli agli ordini sarebbero stati comunicati da Apple durante il mese di dicembre ai propri fornitori”.

Apple perde clienti e quello che era lo smartphone più venduto, l’iPhone, perde posizione davanti alla serie Galaxy della Samsung che ha raddoppiato le vendite e superato di gran lunga quelle della Apple. I numeri parlano chiaro, soltanto nel 2012 le quotazioni di mercato Samsung sono salite grazie soprattutto alla vendita degli smartphone – corredati di sistema Android, il sistema operativo di Google – a basso costo, ma con caratteristiche simili e talvolta migliori di quelle della casa di produzione di Steve Jobs.

Le azioni Apple avevano raggiunto a settembre il massimo storico di 705,7 dollari, ma nelle settimane seguenti hanno visto un progressivo declino, che le ha portate ai 520,30 dollari di venerdì 11 gennaio, mentre la quota di mercato di Samsung è invece passata dall’8,8 per cento nel terzo trimestre del 2010 al 31,3 per cento nel terzo trimestre del 2012.

Insomma, complici i costi e la concorrenza notevole e complice soprattutto una modifica minima rispetto al suo predecessore – il nuovo sistema operativo iOS ha fatto infuriare e non poco gli utenti, nonostante la lettera di scuse di Tim Cook -, il nuovo iPhone 5 sembra essere il primo smartphone di casa Apple a sentire la crisi… e che crisi!

 

(b.p.)

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto