Grande Fratello 2018: Simone si scaglia contro gli altri concorrenti, le reazioni di Matteo e Angelo

Grande Fratello 2018: Simone si scaglia contro gli altri concorrenti, le reazioni di Matteo e Angelo

Scontro social tra il fidanzato dell’onorevole Pezzopane e i suoi ex compagni di avventura.


Al Grande Fratello tutti i concorrenti hanno avuto modo di stringere delle belle amicizie che stanno coltivando anche fuori dalla casa di Cinecittà. Tutti tranne Simone Coccia Colaiuta che ha deciso di prendere le distanze dal resto del gruppo, abbandonando la chat creata su Whatsapp con tutti gli altri ragazzi. Un gesto che ha particolarmente infastidito Matteo Gentili e Angelo Sanzio.

grandefratello_matteo_angelo_scontro_simone

Dopo Aida Nizar, anche Simone ha deciso di chiudere i rapporti con il resto dei ragazzi del Grande Fratello. Durante una diretta su Instagram, interrogato dai suoi fan sul perché di questa decisione, il fidanzato dell’onorevole Stefania Pezzopane ha dichiarato: “Continuo ad essere coerente con le mie idee a differenza di altri. All’interno del gruppo whatsapp c’eravamo bene o male tutti, ma siccome io non mi sono mai schierato con il branco e all’interno di questo gruppo c’erano anche queste persone, a me di rapportarmi con alcune persone del branco non mi andava. Continuo a portare avanti i miei valori e la mia coerenza, e quindi non vedo perché non essendomi schierato con il branco all’interno del Grande Fratello, avrei dovuto farlo adesso e diventarci amico. Io del Gf mi sento solo con Alberto Mezzetti, Veronica Satti e a volte con Lucia Bramieri”.

La dichiarazione di Simone non è piaciuta però a Matteo e Angelo che hanno subito replicato sui social. Il fidanzato di Alessia Prete ha ripreso lo screen di un post, rimosso poi da Colaiuta, scrivendo: “And the Oscar winner is.. Simone Coccia”, mentre il Ken umano italiano, furioso, ha così replicato: “Un lupo vestito da agnello, ma dai…Nella vita ci vuole coerenza e palle toste per portare avanti il proprio ideale, costi quello che costi. Fiero di aver fatto parte del ‘Branco’. Ci siamo sostenuti, presi a schiaffi, abbiamo fatto pace, ci siamo rimessi in gioco, afferrati per i polsi e salvati perchè questa è la vita”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto