Grande Fratello 2018: Filippo Contri sotto accusa per le dichiarazioni sul fascismo

Grande Fratello 2018: Filippo Contri sotto accusa per le dichiarazioni sul fascismo

L’ex concorrente romano elogia il regime fascista, il video in rete diventa virale.


Nuovo scandalo al Grande Fratello. Filippo Contri è stato eliminato nel corso della semifinale ma continua a far parlare di sè. In seguito alle forti dichiarazioni sull’educazione dei cani, nelle ultime ore è emerso un filmato che mostra l’ex gieffino mentre parla del fascismo, attribuendogli meriti per quanto riguarda l’ambito scolastico.

gf_filippo_discorso_fascismo

Filippo, parlando con Lucia Orlando, Veronica Satti e Alberto Mezzetti, ha affrontato un discorso inerente alla scuola italiana, precisando il suo punto di vista. Il romano si è lasciato andare ad un vero e proprio elogio sulle riforme di Mussolini, sottolineando come il Fascismo abbia avuto un impatto positivo nel settore scolastico: “Noi ci differenziamo dal resto del mondo perché c’abbiamo una scuola che veramente, grazie a loro, è una delle cose che ha portato il fascismo. Che è stata proprio la cosa pos… la cosa dello studio, la scuola, il piano gentile. Addirittura Mussolini cambiò questo piano scolastico, questa riforma scolastica. Per dirti quanto era importante, lui cambiò questa riforma scolastica, perché era troppo classica”.

Inutile il tentativo della regia del Grande Fratello di cambiare inquadratura, ormai il danno era stato fatto. Naturalmente, alla visione di queste immagini, i telespettatori e il popolo del web si sono scagliati contro Filippo. Non si esclude quindi la possibilità che nella prossima puntata Barbara D’Urso potrebbe affrontare l’argomento. Intanto ci prepariamo alla finalissima, che andrà in onda lunedì 4 giugno 2018, e che decreterà il vincitore di questa tanto chiacchierata edizione del Grande Fratello.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto