Google Doodle dedicato a Saul Bass

Google Doodle dedicato a Saul Bass

Google l’anniversario della nascita del celebre designer statunitense


Google ricorda con un Doodle animato il 93esimo anniversario della nascita del designer e pubblicitario statunitense Saul Bass, genio creativo che ha realizzato i titoli di testa per alcuni dei più grandi registi del XX secolo.

Saul Bass nasce a New York l’8 maggio 1920. Dopo aver ottenuto la borsa di studio all’Art Students College di Manhattan nel 1938, Saul Bass diventa assistente presso il Dipartimento artistico della sede newyorchese della Warner Bros. Nel 1944 entra al Brooklyn College, dove uno dei suoi insegnanti è il celebre designer grafico ungherese, Gyorgy Kepes, allievo di Laszlo Moholy-Nagy, che inizia Bass al Costruttivismo e alle opere del Bauhaus.
Nel 1946 Bass diventa Art director dell’agenzia pubblicitaria californiana “Buchanan & Co.”, trasferendosi così a Los Angeles, per poi aprire nel 1952 il suo studio di design, la Saul Bass & Associates.

Nel 1954 il regista Otto Preminger commissiona a Bass il poster e i titoli del suo film “Carmen Jones”.
Seguono, poi, altre collaborazioni importantissime che lo rendono famoso in tutto il mondo: con Billy Wilder per i titoli di testa di “Quando la moglie è in vacanza” (1955), con Robert Aldrich per “Il grande coltello” (1955), e poi di nuovo con Preminger per “L’uomo dal braccio d’oro” (1955).

Una delle sue più celebri opere risale al 1959 ed è la sequenza introduttiva per il film “Anatomia di un omicidio”, diretto sempre da Preminger.
L’abilità di Bass viene sfruttata da altri grandi maestri del cinema, tra cui Alfred Hitchcock (“La donna che visse due volte”, “Intrigo internazionale” e “Psyco”) e Stanley Kubrick (“Spartacus” e “Shining”)

Dopo un periodo di pausa, Bass realizza le sequenze introduttive di “Dentro la notizia” e “Big”, per poi stringere un sodalizio professionale con Martin Scorsese, che gli commissiona i titoli di testa di “Quei bravi ragazzi”, “L’età dell’innocenza” e “Casinò”, oltre che il poster per “Cape Fear – Il promontorio della paura”.

Saul Bass ha, infine, collaborato anche con Steven Spielberg per il poster di “Schindler’s List”. Muore il 25 aprile 1996.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto