Gf Vip, Sonia Bruganelli fa una rivelazione spiazzante sulle dirette

Gf Vip, Sonia Bruganelli fa una rivelazione spiazzante sulle dirette

In una recente intervista Sonia Bruganelli si è lasciata andare ad una rivelazione inedita sulle dirette del Gf Vip. Ecco cosa ha detto.


Sonia Bruganelli sarà per il secondo anno di fila opinionista alla prossima edizione del Gf Vip insieme a Orietta Berti. Di recente ha rilasciato un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni dove ha spiegato il motivo per cui ha accettato di nuovo il ruolo di opinionista. Ma non solo: ha anche svelato cosa si aspetta dai vipponi all’interno della Casa e poi si è anche lasciata andare a qualche retroscena sulle dirette. Scopriamo che cosa ha detto qui di seguito.


Leggi anche: Alfonso Signorini sostituisce Sonia Bruganelli: colpa della lite in diretta?

Gf Vip, Sonia Bruganelli si lascia andare e ammette che…

Nel corso dell’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, la moglie di Paolo Bonolis ha spiegato innanzitutto il motivo di aver accettato di nuovo il ruolo di opinionista. Infatti, inizialmente, aveva dichiarato che non sarebbe tornata:

Ne ero convinta. Però poi mentre registravo il mio programma “I libri di Sonia” ad aprile mi sono accorta di essere cresciuta professionalmente grazie al “GF Vip”: mi ha aiutato a conoscermi e a mettermi alla prova su cose che davo per scontate. E quando Alfonso me l’ha chiesto, mi sono detta che era un segnale, che questa avventura non era ancora finita, che potevo migliorarmi ancora di più.


Potrebbe interessarti: Lite furiosa in diretta tra Alfonso Signorini e Sonia Bruganelli: Cosa è successo?

Poi ha rivelato se è contenta di avere come collega Orietta Berti:

Tantissimo! È spiritosa, divertente, disponibile e carina. È proprio vero che più sono “alti” più sono umili.

Infine, si è lasciata andare ad una rivelazione inedita riguardo le dirette. C’è infatti un momento in cui lei dopo le 23 ‘si spegne’ al contrario di Orietta Berti. Ecco cosa ha detto:

È vero, infatti ce lo siamo dette con Orietta. Ci divideremo il programma: io in pratica ho la prima ora di autonomia, lei dalle 23 in poi è sveglissima, io mi “frizzo”. Quando sento che succede qualche cosa mi risveglio, ma ogni tanto la palpebra mi cade. Per fortuna dura poco, un quarto d’ora. Saranno le luci, il trucco, il caldo. Alfonso lo sa e in quei 15 minuti mi lascia stare.