GF VIP 7, Wilma Goich si scioglie in lacrime, lo straziante ricordo: “Mi manca essere…”

Chiara Carnà
  • Laureata in lettere e filosofia
  • Esperta in cinema e televisione

GF VIP 7, Wilma Goich si scioglie in lacrime, lo straziante ricordo: “Mi manca essere…”

Momento di crisi, nella Casa del GF VIP 7, per Wilma Goich, che scoppia a piangere ricordando il grande dolore vissuto appena due anni fa. La cantante si è sfogata con Charlie Gnocchi e Marco Bellavia.

Wilma Goich si è commossa nella Casa del GF VIP 7, tra le braccia di Marco Bellavia. A turbare la cantante è stato il ricordo di una tragica perdita, che ha segnato per sempre la sua vita. Ecco cos’ha confidato all’ex volto di Bim Bum Bam e a Charlie Gnocchi.

Nelle ultime ore Wilma Goich si è fatta notare per i suoi commenti al vetriolo prima contro Elettra Lamborghini e, poi, contro la coinquilina Sara Manfuso. In seguito, confidandosi con Patrizia Rossetti, ha ammesso di sentirsi turbata e nervosa, ma ha liquidato il suo stato d’animo come una qualsiasi ‘giornata no’. Ora sappiamo cosa affliggeva l’animo della cantante. La Vippona, nel 2020, ha perso la sua unica figlia Susanna, nata dal matrimonio con Edoardo Vianello. Susanna è morta a 49 anni per un tumore al polmone. Un brutto male scoperto in una fase, purtroppo, già avanzata e che, nel giro di una settimana dal ricovero, ha strappato la donna all’affetto della sua famiglia.

GF VIP 7, Wilma Goich piange per la figlia, scomparsa nel 2020

Chiacchierando con Charlie Gnocchi e Marco Bellavia, Wilma Goich ha ammesso che non riesce ancora a parlare di Susanna senza sciogliersi in lacrime. “Negli ultimi due anni ogni volta che ho fatto un’intervista ho pianto – ha confidato – Non è soltanto il fatto che mi manca mia figlia, a me manca essere chiamata mamma”.

La cantante, inevitabilmente, è scoppiata a piangere, confortata dall’abbraccio di Bellavia. Il suo commosso racconto è proseguito:

Non voglio piangere perché ho detto: ‘almeno una volta mi fanno un’intervista in televisione e non voglio piangere’. […] Mi hanno fatto domande che mi hanno fatto piangere. Aspettavo. Da un momento all’altro, la domanda: “Cos’è che ti manca adesso?” A me non manca solamente mia figlia, che è molto importante, perché è la vita. […] Perché mi manca mia figlia? Mia figlia mi manca perché tutte le mattine, alle 9, mi diceva ‘Mami…’.

Wilma Goich, in questa occasione, ha mostrato il lato più autentico di sé, quello fragile e vulnerabile di madre che ha perso il suo bene più prezioso. Un dolore al quale è impossibile rassegnarsi, ma con il quale, con fatica, si può scendere a patti. La cantante non ha nascosto quanto sia difficile per lei sbottonarsi e far venire a galla le sue emozioni a proposito di Susanna. Non possiamo che sperare che il suo sfogo, in qualche modo, sia stato liberatorio.

Programmazione TV
Lo sapevi che...