Galaxy S5: Samsung prepara una rivoluzione

Galaxy S5: Samsung prepara una rivoluzione

In attesa della presentazione ufficiale del suo nuovo smartphone high-end, fissata per il mese di febbraio del prossimo anno, Samsung registra due brevetti che promettono di rivoluzionare la gamma Galaxy


La presentazione ufficiale del nuovo Samsung Galaxy S5 si avvicina: l’appuntamento è fissato per il Mobile World Congress, evento interamente dedicato alla telefonia che si terrà nel febbraio dell’anno venturo a Barcellona e che coinvolgerà tutti i più grandi produttori mondiali di tecnologie dedicate al mondo dei dispositivi mobile.

In attesa del MWC, le indicrezioni sullo smartphone di Samsung si moltiplicano a vista d’occhio e tra un rumors e l’altro spuntano anche le prime conferme: negli ultimi giorni infatti l’azienda coreana ha registrato due brevetti che promettono di stuzzicare anche i palati più fini e che costituiscono un importante passo avanti nel rinnovamento tecnologico della gamma Galaxy.

Con il primo brevetto Samsung calca le orme di Apple e introduce un sofisticato sistema di riconoscimento dell’ID, ma a differenza di iPhone 5S il Galaxy S5 sfrutterà una nuova tecnologia basata sulla scansione dell’iride. Il sistema ideato dall’azienda coreana è estremamente complesso ed esercita un fascino del tutto peculiare che potrebbe costituire in futuro una carta vincente per le strategie di marketing del dispositivo.

L’introduzione del sistema di scansione oculare richiederà molto probabilmente l’adozione di una fotocamera frontale ad altissima risoluzione, ma su questo punto non esistono ancora notizie certe e per saperne di più occorrerà attendere i primi mesi del 2014.

Scanner iride

Il secondo brevetto si concentra invece sul comparto software del Galaxy S5 e riguarda la possibilità di effettuare videochiamate di gruppo tramite ChatOn. Anche in questo caso le notizie sono frammentarie, dunque occorrerà pazientare in attesa che Samsung rilasci informazioni più specifiche.

Videochiamate di gruppo

Per il resto, si sa ancora ben poco sul nuovo smartphone di Samsung: abbiamo raccolto tutte le indiscrezioni più attendibili in questo articolo. La novità più interessante riguarda senza dubbio l’adozione di un SoC con processore a 64 bit che presumibilmente consentirà all’azienda coreana di aumentare la dotazione di memoria del Galaxy S5 fino a 4GB di RAM onboard.

Se i rumors dovessero rivelarsi fondati, il Galaxy S5 potrebbe costituire una valida alternativa a iPhone 5S nel mercato degli smartphone di fascia alta. Voi cosa ne pensate?

(St.S.)





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto