Fedez e J-Ax di nuovo insieme sul palco, tutti i dettagli della reunion

Fedez e J-Ax di nuovo insieme sul palco, tutti i dettagli della reunion

A poche ore dall’annuncio social della loro riconciliazione, Fedez e J-Ax hanno svelato la loro ‘sorpresa’. Si tratta di Love MI, un festival di musica dal vivo a scopo benefico che si terrà a Milano il 28 giugno.


Soltanto ieri, le immagini social della loro riconciliazione – ormai ufficiale – hanno mandato il web in tilt e fatto la gioia di milioni di fans, che aspettavano questo momento da ben quattro anni. Oggi Fedez e J-Ax sono apparsi pubblicamente insieme per la conferenza stampa al Palazzo Reale di Milano, preannunciata nelle Instagram Stories.

Oltre a gioire per la ritrovata armonia e a posare come due vecchi amici che hanno riso e scherzato fino al giorno prima, gli artisti hanno stuzzicato la curiosità dei followers svelando di avere una sorpresa in arrivo. Non una nuova hit, entrambi pensano che sarebbe prematuro, piuttosto un regalo per la loro amata Milano. Il mistero è stato svelato: si tratta di Love Mi, concerto gratuito a scopo benefico che si terrà il 28 giugno in Piazza Duomo e sarà trasmesso su Italia1. Lo scopo è raccogliere fondi per la Onlus Tog (Together to go), che si occupa di assistere i bambini con lesioni e patologie neurologiche e sta costruendo un nuovo centro a Milano.

Fedez e J-Ax pronti a tornare sul palco

Il Festival Love Mi è ben lontano dall’autocelebrazione della ritrovata amicizia tra Fedez e J-Ax. Al contrario, vuole essere un omaggio alla città di Milano, che dopo due anni di pandemia tornerà a ospitare un grande evento di musica dal vivo. I protagonisti non saranno solo il capofamiglia dei Ferragnez e l’ex leader degli Articolo 31. Sul palco sono attesi una valanga di grandi nomi, tra cui Tananai, Dargen D’Amico, Shiva, Ghali, Ariete, Miss Keta.

J-Ax e Fedez si esibiranno in chiusura con un’ora di concerto. Gli altri artisti avranno a disposizione il palco per mezz’ora di musica.

Inevitabili, da parte dei giornalisti, domande sulla pace tra i due cantanti. L’iniziativa che stanno promuovendo è lodevole e di ampio respiro, ma è anche comprensibile la curiosità di scoprire in che modo Federico Lucia e Alessandro Aleotti abbiano finalmente trovato il modo di lasciarsi i dissapori alle spalle. Il primo a sbottonarsi è stato Fedez:

Con Ax ci siamo chiariti dopo sei ore al telefono e solo dopo è nato il progetto di questo Festival. Ci siamo detti tutto quello che ci dovevamo dire e per me erano passati abbastanza anni per parlare di cose che non facessero male. Abbiamo cercato di capire le ragioni l’uno negli occhi dell’altro. Non c’erano motivazioni reali per il nostro distacco ma una serie di ragioni dettate dalla troppa frenesia. Era il momento giusto per riavvicinarci.

“La reunion con Fedez non dipende dal concerto né dalla malattia – ha continuato J-Ax – la vita ha voluto che ci sentissimo prima al telefono. Sono la prima persona che ha visto dopo che è uscito dall’ospedale quando ha saputo di avere il cancro. Ero stupito quando ci siamo parlati perché ci siamo dipinti in maniera sbagliata per quattro anni. Razionalmente scelgo di riallacciare una amicizia con Fedez perché non voglio essere una persona che, a causa della paura o insicurezza, possa provare odio. Scelgo dunque di credere alla nostra amicizia e scelgo di non essere una persona guidata da paura, odio e rancore”.