Fabrizio Corona scrive a Belén Rodriguez e pubblica un libro

Fabrizio Corona scrive a Belén Rodriguez e pubblica un libro

Mea Culpa – Voglio che mio figlio sia orgoglioso di me, è il primo libro autobiografico del Re dei paparazzi.


Di Fabrizio Corona non si sentiva parlare da tempo per svariati motivi, il primo fra tutti è la sua detenzione nel carcere di Opera (MI), una detenzione capace di far diradare lentamente il polverone mediatico attorno a una delle figure più emblematiche della nostra cultura e della nostra società.

A quanto pare, però, mentre le cronache hanno dimenticato il Re dei Paparazzi, Fabrizio Corona dal carcere ha deciso di far sentire la sua voce, ma stavolta in una maniera inedita e senza alcuna polemica com’è solito fare. Fabrizio Corona ha deciso di scrivere un libro a quattro mani, grazie all’aiuto di suo fratello Federico: Mea Culpa – Voglio che mio figlio sia orgoglioso di me. 

Il settimanale Chi ha deciso di riportare tra le sue pagine, alcuni stralci di quello che si rivela un’autobiografia intensa capace di convincere una fetta degli scettici detrattori e allo stesso tempo di far andare su tutte le furie l’altra parte, coloro che hanno da sempre considerato Fabrizio Corona sopravvalutato e capace di cadere sempre in piedi.

Nel libro l’autore scrive accurate parole per tutte le persone che gli sono state accanto e che continua a sentire vicine, ci sono anche messaggi per i familiari e per la sua ex moglie e madre di sua figlia, Nina Moric. Fabrizio Corona, inoltre, scrive qualcosa di bello e intenso anche alla sua storica ex compagna, Belén Rodriguez, descrivendo il loro primo incontro, che il settimanale Chi riporta fedelmente.

Arrivare poi l’accorato messaggio di Fabrizio Corona per Belén Rodriguez: ammette gli errori, ammette di aver sbagliato e di essere stato inghiottito dalla sua stessa fama e da quella vita di coppia che era a metà strada tra una storia normale e un reality. Poi c’è stato l’aborto spontaneo e tra Belén Rodriguez e Fabrizio Corona è tutto finito e lui ammette di non provare più alcun risentimento.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto