Fabrizio Corona, basta col passato

Fabrizio Corona, basta col passato

Ora pensa solo al figlio Carlos


L’ex re dei paparazzi, attualmente in carcere per scontare la sua pena, ha scritto un libro intitolato Mea Culpa in cui si mette a nudo. Fabrizio Corona ha deciso di raccontare la sua vita travagliata e vissuta a cento all’ora, non curandosi delle conseguenze dei suoi comportamenti. Per anni è stato al centro dello showbiz italiano diventando una persona influente e di successo; ora si pente dei suoi comportamenti e l’unica cosa che ora conta per lui è che suo figlio Carlos, avuto dalla ex moglie Nina Moric, possa essere orgoglioso di lui.

In Mea Culpa ha scritto delle lettere indirizzate a personaggi famosi e amici; 258 pagine in cui emerge un Fabrizio Corona diverso da come è sempre apparso: pentito e sicuramente più maturo. Questo è il nuovo uomo che trapela dalle pagine del suo libro. Paradossalmente per lui stare in carcere è stato come essere libero; ha avuto del tempo per stare da solo e fare i conti con sé stesso.

Era ossessionato dai soldi e dalla notorietà che hanno offuscato il suo essere, trasformandolo in colui che ha fatto del male alle persone a lui care. Una rincorsa alla vita perfetta che è terminata nel peggiore dei modi e ora sta pagando per i suoi errori. Le donne, la moda, il lusso, i viaggi, le auto, l’uso di sostanze stupefacenti, la chirurgia, tutto questo faceva parte della sua vita fino a qualche anno fa, ma ora ha deciso di voltare pagina. Corona racconta di avere dei problemi fisici causati dall’abuso di sostanze chimiche che gli hanno causato la perdita di molti denti; purtroppo, questo è il prezzo da pagare. Racconta che l’unica cosa che gli manca davvero sono le emozioni, quelle vere, che non riesce più a provare da molto tempo.

Dalle pagine di Mea Culpa si capisce che il personaggio che si è costruito con gli anni ha oscurato la sua vera personalità e il suo modo d’essere, che ora escono allo scoperto. (s.z.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto