Emma Marrone, Neffa e Nesli: è polemica

Emma Marrone, Neffa e Nesli: è polemica

Su Twitter si è scatenata la bufera


Emma Marrone e Neffa sono al centro di una polemica che si è svolta su internet, più precisamente su Twitter.
Neffa si è espresso in termini molto coloriti in riferimento alla canzone di Emma e conoscendo il carattere della cantante salentina la sua risposta non è tardata ad arrivare.
Neffa aveva scritto su Twitter: “Avete sentito la canzone di Emma? Mi dispiace, questa cosa della parola e della memoria è la peggiore cosa che abbia sentito in vita mia”.

Neffa ha continuato dicendo: “Uno che nega l’Olocausto è la PAROLA, l’ingresso di Auschwitz è la MEMORIA. La storia è la memoria. Ok a tutto, ma a tutto c’è pure un limite”.
Con queste parole il cantante si riferisce ad un verso del brano di Emma, “Dimentico tutto”, grazie al quale ha vinto il disco d’oro; il verso incriminato recita: “La storia non è la memoria, ma la parola”.

Il comportamento di Neffa è discutibile dato che attaccare un collega per il suo lavoro su un social network può sfociare in una questione infinita e difficile da risolvere.
Infatti i fan di Emma hanno commentato il post di Neffa dicendo che si tratta solamente di una canzone e niente di più e c’è chi può essere d’accordo e chi meno.

Emma, che era impegnata nel concerto che si è svolto in Puglia della “Notte della Taranta”, ha replicato su Twitter: “Mentre con ‘L’amore che ho’ che mi ha scritto Neffa ho vinto il Premio Pulitzer”.
La questione sfocia nell’ironia dato che Neffa ha scritto una canzone per Emma che è per l’appunto “L’amore che ho” nel 2010 che fa parte dell’album “A me piace così”.

Neffa ha risposto alla provocazione dicendo: “Solo un parere personale, ma secondo me ‘L’amore che ho’ è una canzone d’amore semplice, bella e l’hai cantata bene”.
Nella questione tra Emma e Neffa si è aggiunto anche Nesli, all’anagrafe Niccolò Bolchi nonché fratello di Fabri Fibra, e l’autore della canzone incriminata. Nesli ha scritto sempre, sul social network, una risposta in merito alla questione di “Dimentico tutto” che ha vinto due dischi d’oro citando alcune strofe: “Può stupirci ancora tante volte / Questa Vita è forte e trova le risposte”.

La polemica si affievolirà da sola e la questione rimarrà irrisolta come tutte le polemiche che avvengono sul web. (s.z.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto