Emma Marrone dimentica Marco Bocci e difende la sua privacy

Emma Marrone dimentica Marco Bocci e difende la sua privacy

L’Eurovision Song Contest 2014 alle porte e un successo crescente per lei, grazie anche al nuovo singolo Trattengo il fiato e a una nuova vita


Diciamocela tutta, la donna dell’anno – almeno dell’anno 2013 – è sicuramente Emma Marrone. E’ vero Belén Rodriguez è diventata mamma e si è sposata, ma a livello professionale non ce n’è per nessuno: lo scettro appartiene a Emma Marrone e il suo incredibile successo è dimostrato anche dal desiderio della Rai di volerla come rappresentate durante l‘Eurovision Song Contest 2014 che si terrà a maggio in Danimarca.

Emma Marrone e il suo Schiena prima e Schiena VS Schiena poi sono riusciti ad entrare nel cuore di tutti e la rottura tra la cantante e Marco Bocci dopo i buoni presupposti per una storia da favola, hanno reso ancor di più Emma una ragazza a cui guardare con stima e simpatia, soprattutto per la sua costanza nel reagire alle situazioni in maniera sempre pacata e tranquilla, non dimenticando mai di sorridere.

Emma Marrone si aggiudica a tutti gli effetti lo scettro di donna dell’anno e lo sa bene Maurizio Costanzo che l’ha voluta come ospite del suo programma S’è fatta notte. Dello Schiena Tour, della passione per la musica, della vita privata e di tanto altro ancora Emma Marrone ha deciso di parlare al padrone di casa, che è stato capace di regalare un’intensa intervista fatta di confessioni e di colpi di scena.

Ricorda l’infanzia Emma Marrone e ricorda anche di quando preferiva uscire che dedicarsi alla musica, ma grazie a suo padre Rosario, le cose sono andate in una maniera praticamente perfetta e non perde occasione per sottolineare quanto sia importante per lei la vira privata, ma sopra ogni altra cosa la privacy: avere del tempo per se stessi e che resti intimo e lontano dai riflettori nonostante la fama.

Se siete curiosi di conoscere i nuovi progetti di Emma e di ascoltare il suo nuovo singolo Trattengo il fiato, cliccate QUI. (b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto