Contro PS e Xbox Nintendo punta sui classici

Contro PS e Xbox Nintendo punta sui classici

Super Mario e soci per il rilancio di Wii U


Evento in tono minore per Nintendo all’E3, la grande fiera del videogame di Los Angeles, la società giapponese sembra non voler mettersi in competizione diretta, almeno per il momento, con i grandi protagonisti della fiera Xbox One e PlayStation 4 e i loro spettacolari eventi di presentazione.

Il pubblico scelto da Nintendo, una platea di circa 300 giornalisti e addetti ai lavori, ha assistito ad una conferenza stampa completamente incentrata sui giochi con protagoniste le storiche icone della società giapponese; in primis il sempreverde Super Mario. Lo scopo principale per Nintendo al momento è il rilancio della propria Wii U, uscita nel dicembre scorso ma incapace di affermarsi sul mercato, pur presentandosi come l’avanguardia delle consolle di nuova generazione.

Principali rivelazioni della serata, come detto, sono state le esclusive Nintendo per la prossima stagione; Super Mario 3D World porta sulla nuova piattaforma le atmosfere classiche del franchise allargando la possibilità di gioco fino a quattro partecipanti. Molto atteso anche il nuovo Mario Kart 8, il famoso gioco di corse auto integrerà le meccaniche per le corse in assenza di gravità che permetterà di correre anche a testa in giù. L’idraulico più famoso del mondo sarà protagonista anche di un gioco di combattimenti, Super Smash Bros U. Non mancherà nemmeno un altro personaggio che ha fatto la storia di Nintendo, il gorilla Donkey Kong, protagonista di un nuovo platform: Donkey Kong Country: Tropical Freeze. Per i nostalgici del famoso gioco di ruolo, arriva in alta definizione The Legend of Zelda: the Wind Waker hd. Grande curiosità per Bayonetta 2, esclusiva Wii di tutt’altro tenore, frenetico gioco d’azione con protagonista una sexy strega che potrebbe essere la vera sorpresa per l’anno a venire.

Nintendo si rivolge al proprio storico pubblico, facendo leva sui giocatori occasionali più che sugli appassionati, più inclini a impegni massicci in sessioni di PlayStation e Xbox. Difficile però ritagliarsi uno spazio da terzo incomodo tra i due grandi litiganti, specie contando il ristretto numero di titoli di grande richiamo che usciranno per Wii U. Nonostante la qualità di alcuni di questi giochi quali il nuovo Assassin’s Creed IV: Black Flag, Watch Dogs e Batman Arkam Origins, l’elenco complessivo, che conta solo una decina di titoli, sembra condannare la casa nipponica ad un’annata di difficoltà. (r.d.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto