Chiara Ferragni, l’intervista che non ti aspetti: “La mia vita non è sui social”

Chiara Ferragni, l’intervista che non ti aspetti: “La mia vita non è sui social”

L’iconica star dei social Chiara Ferragni si è raccontata professionalmente – e non solo – in una lunga intervista a Il Corriere. Ha svelato su cosa verteranno i suoi prossimi progetti lavorativi e spiazzato con alcune dichiarazioni sulla sua vita personale.


Chi è Chiara Ferragni? Imprenditrice digitale, influencer, mamma, moglie: sono tante le sue identità e lei riesce a mantenerle tutte in perfetto equilibrio, tra un selfie e una riunione aziendale. Qual è il segreto del suo enorme successo, parzialmente quantificabile in ben 27 milioni di followers su Instagram?


Leggi anche: La sorella di Chiara Ferragni è incinta: i Ferragnez diventano zii

La moglie di Fedez non concede spesso interviste e, a maggior ragione, quella appena rilasciata a Il Corriere desta grande attenzione e curiosità. Tra le pagine del quotidiano, Chiara ha ripercorso la sua folgorante carriera, iniziata nel 2009 con il blog The Blonde Salad e decollata, nel 2013, con il brand di abbigliamento Chiara Ferragni Collection e la popolarità crescente sui social network. Dal 2021, inoltre, è nel consiglio di amministrazione di Tod’s.

La mamma di Leone e Vittoria non ha glissato neppure sulle proprie fragilità e insicurezze. Punti deboli insospettabili, ammirando la donna affermata e sicura di sé che asfalta gli haters su Instagram. L’imprenditrice, inoltre, ha un importante obiettivo per il futuro. Scopriamo di cosa si tratta.


Potrebbe interessarti: Chiara Ferragni, in costume da bagno sulla neve: il dettaglio che non sfugge!

Chiara Ferragni paladina dell’empowerment femminile: “Datevi una pacca sulla spalla”

La Ferry, così la chiama ironicamente Fedez, ha compiuto 36 anni lo scorso 7 maggio e rappresenta per moltissime donne un modello a cui ispirarsi. Tuttavia, agli esordi, anche lei ha vissuto momenti in cui si è sentita inadeguata o spaventata:

Quando ho iniziato avevo 22 anni e l’accanimento nei miei confronti era scioccante, soprattutto perché le persone che mi muovevano critiche erano molto più grandi di me. A causa loro, mi è capitato di non godermi del tutto i momenti belli. Poi, di colpo, ho avuto un’illuminazione. Mi sono detta: “Sto facendo una cosa innovativa, ho un team bellissimo: io so quanto valgo”. È fondamentale avere la consapevolezza del proprio valore. Oggi, quando mi capita di dimenticarmene, rileggo il taccuino in cui scrivo ogni caratteristica, obiettivo raggiunto, esperienza portata a termine che mi rendono fiera di me. È importante riconoscerci dei meriti, darci una pacca sulla spalla e dire: hai raggiunto degli obiettivi, devi esserne fiera.

Al primo posto tra gli obiettivi futuri di Chiara Ferragni c’è proprio il miglioramento della condizione femminile. Non desidera solo porsi come esempio, ma essere concretamente di sostegno ad altre donne ambiziose e talentuose: “Vorrei concentrarmi di più sull’empowerment delle donne – ha dichiarato – sui temi dell’imprenditoria femminile […]. Di nuovi progetti imprenditoriali ne ho diversi, ma sono ancora top secret!”

“Non mostro sui social il 90% della mia vita”

Inevitabile non spostare la conversazione sulla sovraesposizione costante che regola la quotidianità dei Ferragnez. I followers di Chiara hanno costantemente l’impressione di sapere tutto di lei e di vivere le giornate al suo fianco. Questo grazie al racconto puntuale e costante che l’influencer fa nelle Instagram stories. Lo story telling non ha risparmiato nemmeno i momenti immediatamente precedenti alla nascita dei suoi due figli. Tuttavia, è proprio a questo punto che Chiara Ferragni ha spiazzato i lettori con un’inaspettata rivelazione.

Per quanto online sia più attiva della media, il 90% della mia vita non è condiviso sui social. Non mi sono mai prefissata cosa voglio o non voglio condividere, faccio ciò che sento. Ci sono contenuti che evito di postare per rispettare la privacy altrui, ma non esiste qualcosa di non detto, di cui sono certa che non parlerò.