Chanel, un supermercato chic alla Fashion Week di Parigi

Chanel, un supermercato chic alla Fashion Week di Parigi

Il genio di Karl Lagerfeld ha colpito ancora


Si è appena conclusa la Fashion Week a Parigi e non si fa altro che parlare della sfilata evento che ha conquistato il cuore di giornalisti, blogger, addetti ai lavori, esperti, buyer e trend setter di tutto il mondo. Chanel ha stupito ancora, e lo ha fatto tramite il genio e l’estro del direttore creativo Karl Lagerfeld. Non una sfilata qualsiasi, ma la sfilata per eccellenza, che passerà agli annali e verrà ricordata per non avere precedenti.

Una location che lascia gli invitati basiti; il Grand Palais al centro di Parigi è stato allestito per l’occasione come un gigantesco supermercato, lo Chanel Shopping Center per l’esattezza. Ecco quindi carrelli della spesa rossi e blu e volantini con le promozioni della giornata; nulla è lasciato al caso. Tra le corsie, abilmente trasformate in passerelle, appaiono prodotti di ogni genere con il logo culto della maison: la doppia c. Pain grillè, spaghettini n° 29, soda Chanel, The Little Black Tea, uova Le noeuf e i Coco Flakes; questi sono solo alcuni dei generi alimentari presenti tra gli scaffali e sui cartelloni delle offerte.

L’inizio della sfilata viene comunicato tramite un altoparlante, che trasmette un annuncio in vero stile supermarket, rigorosamente chic. Gli ospiti si siedono e partono le canzoni di Rihanna, alternate a quelle di Lady Gaga, che vengono interrotte da improvvisi annunci, proprio come in un vero centro commerciale. Il pubblico scatta foto a raffica con i propri smartphone e posta le immagini in diretta su Instagram, creando l’hashtag #chanelshoppingcenter, che diventa il trend della giornata. L’attesa sale e la sfilata inizia; ecco quindi che tra le corsie fanno la spesa Rihanna e Cara Delevingne, che si divertono spingendosi sul carrello acquistano i prodotti rigorosamente della linea Chanel. Kendall Jenner ha fatto il suo debutto e ad osservarla, seduti in front row, c’erano Keira Knightley, Melanie Griffith, Ines De La Fressange, Rebecca Wang e la temuta Anna Wintour.

Le modelle sfilano tra i reparti con aria divertita, mentre scrutano con attenzione gli scaffali, che diventano parte integrante del fashion show. Una collezione innovativa, forse la più bella di Chanel da qualche anno a questa parte; grande ritorno delle sneaker abbinate a completi in lana bouclè, felpe arricchite di dettagli preziosi e leggings futuristici nelle nuance metallizzate. Maxi caban, stivali al ginocchio rigorosamente rasoterra e stringati, cestini della spesa con dettagli di pelle intrecciata proprio come nelle borse icona della maison, le immancabili perle e il bianco e il nero. Insomma, un tributo agli elementi classici del brand di Mademoiselle Coco, con una nuova allure che rende i capi attuali, e in linea con i trend del momento.

Karl Lagerfeld, per il prossimo autunno inverno si è focalizzato al colore, dal lilla, ai toni del grigio, ai più insolenti gialli e rossi. Grande attenzione ai volumi che diventano più confortevoli, per una donna che vuole sempre essere attenta allo stile, in qualsiasi momento e situazione della giornata. Niente più tacchi vertiginosi, ma via libera a scarpe sportive, sdoganate anche con capi più rigorosi. Una collezione degna del maestro che l’ha creata, Karl Lagerfeld, che ha sprezzato le regole della passerella reinventando un nuovo modo interattivo di sfilare. (s.z.)

Per vedere il video della sfilata CLICCA QUI





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto