Can Yaman confessa: “Non avrei mai girato Viola Come il Mare senza…”

Can Yaman confessa: “Non avrei mai girato Viola Come il Mare senza…”

Can Yaman rivela che non avrebbe potuto girare Viola Come il Mare se non fosse stato per un dettaglio del suo passato. Vediamo insieme di cosa si tratta…

Can Yaman e Francesca Chillemi sono i protagonisti della nuova fiction Mediaset in onda su Canale5, Viola Come il Mare. In occasione del debutto della serie, i due attori hanno rilasciato numerose interviste, raccontandosi e spiegando al pubblico quanto è stato importante questo progetto per loro. Yaman in particolare, ha confessato un dettaglio di sé che secondo lui lo ha portato proprio a girare la fiction. Vediamo insieme di cosa si tratta!

Can Yaman non avrebbe girato Viola Come il Mare senza la sua passione

Ospiti a Verissimo, Can Yaman e Francesca Chillemi hanno parlato molto a Silvia Toffanin dell’importanza di Viola Come il Mare e di quanto ha significato per loro. Per l’attore turco in primis, la fiction è stata una sfida non da poco. Una prova che, come dimostrano gli indici di ascolto dopo il debutto della serie, è stata superata con successo.

Can Yaman, parlando un po’ di sé e del suo passato, si è lasciato andare a un pensiero molto profondo. Come noto ai fan dell’attore, Yaman ha avuto un’infanzia non troppo fortunata a causa della situazione economica della sua famiglia, che ha potuto garantirgli un’istruzione solo grazie all’impegno di Can stesso. In merito all’importanza dello studio, infatti, l’attore ha confessato:

Se non avessi fatto questi studi (si riferisce allo studio della nostra lingua in un liceo italiano in Turchia, ndr), non avrei mai potuto girare questa serie tv“.

Il suo passato è proprio il motivo per cui Can Yaman ha inoltre fondato un’associazione dedita al sostegno dei bambini più bisognosi, poiché per lui “tutti i bambini devono avere le stesse opportunità“.

 

Programmazione TV
Lo sapevi che...