Call of Duty: Ghosts per Xbox One e PS4 – le differenze

Call of Duty: Ghosts per Xbox One e PS4 – le differenze

TmarTn mette a confronto le versioni Xbox One e PS4 di Call of Duty: Ghosts, ecco qual è la migliore


Call of Duty: Ghosts si è posto fin dal suo rilascio, avvenuto lo scorso 29 novembre, come uno dei videogiochi più discussi della next-gen ed è stato utilizzato da molti sul web per dimostrare le differenze qualitative e prestazionali tra Xbox One e PS4.

Tra tutti i confronti pubblicati su YouTube nell’ultimo mese spicca quello realizzato da TmarTn, che mette a confronto le due versioni di Call of Duty: Ghosts spiegando tutte le principali differenze in merito alla resa qualitativa del gioco sulle console next-gen e offrendo la sua opinione riguardo alle scelte implementative adottate dagli sviluppatori su Xbox One e PS4.

Le conclusioni di TmarTn non si discostano molto da quelle della maggior parte dei videogiocatori che hanno avuto modo di provare entrambe le incarnazioni di Call of Duty: Ghosts. In generale la resa qualitativa sembra essere superiore su PS4, soprattutto grazie alla risoluzione più alta (1080p contro 720p) e un uso più massiccio dei filtri di anti-aliasing, ma il distacco è quasi impercettibile.

La definizione delle texture è la stessa su entrambe le console, così come la renderizzazione degli effetti particellari. L’immagine restituita da Xbox One è leggermente più nitida ma presenta uno sfarfallio eccessivo dovuto all’uso di un filtro di anti-aliasing troppo leggero. Gli effetti di post-processing si equivalgono, così come la resa dell’illuminazione globale.

Il framerate massimo e minimo è quasi del tutto identico su entrambe le piattaforme ma quello medio si lascia preferire su Xbox One, offrendo un’esperienza di gioco più fluida con meno lag.

Ecco il video realizzato da TmarTn:

(St.S.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto