Bernardino Luino, “La solitudine, il tempo, il silenzio”

Bernardino Luino, “La solitudine, il tempo, il silenzio”

Dal 14 aprile al 31 maggio 2013 presso il Centro di Promozione Culturale “Le Muse” di Andria


Verrà inaugurata domenica 14 aprile 2013 alle ore 11.00 presso il Centro di Promozione Culturale “Le Muse” di Andria la mostra “La solitudine, il tempo, il silenzio” che ha come protagonista Bernardino Luino.

 

 B.Luino, queensboro bridge 2009, olio su tavola 22,5x29

L’esposizione intende essere un’attenta panoramica della produzione più recente dell’artista, andando a costituire un maggiore approfondimento sull’interiorità e sulll’intensità della sua riflessione poetica.

B.Luino, Watertank 2007-2008, pastello su cartoncino 92x73

Bernardino Luino, classe 1951, dopo gli studi a Brera, nel 1975 ha la sua prima personale di pittura alla Galleria Aglaia di Firenze. L’anno successivo si trasferisce a Milano e insieme ai pittori Bartolini, Biagi, Ferroni, Luporini, Mannocci e Tonelli, dà vita al gruppo “La Metacosa”, che espone collettivamente dal 1979 al 1983 in diverse gallerie. Nel 1982 Luino conosce a New York l’opera di Hopper ed è sempre durante questo soggiorno che gli viene proposta una mostra personale, che terrà tre anni più tardi. Da quel momento inizia una stretta collaborazione con la Galleria Henoch di New York. Nel 1992 torna a Milano per un’importante personale alla Galleria Appiani Arte Trentadue, presentata dal critico Maurizio Fagiolo dell’Arco.

B. Luino, la stanza del pittore 1 1992 1998 ripreso nel 2012 olio su tela 55 x 45

Attualmente l’artista prosegue la collaborazione con la Galleria Henoch di New York, che nel 2002 lo presenta alla fiera internazionale Armory Show di New York. Nel 2004 Luino è presente nell’esposizione permanente “Arte per Immagini” al Museo d’Arte “Costantino Barbella”, ed espone allo Spazio Oberdan di Milano, con gli altri sei pittori esponenti, nella mostra “Fenomenologia della Metacosa”, presentata da Philippe Daverio. Nel 2006 una sua personale è allestita a Pavia, nella Libreria Cardano, mentre nel 2007 le sue opere sono esposte nella mostra “Arte Italiana 1968-2007 Pittura” presso il Palazzo Reale di Milano. È, inoltre, titolare della cattedra di tecniche dell’incisione all’Accademia di Belle Arti di Brera.

B. Luino, Il letto giallo, 2007-2011, olio su tela 72x 102

La mostra presenta ventiquattro opere, tra oli e tecniche miste, che raffigurano paesaggi, interni, nudi e nature morte, attraverso cui Luino fa emergere la veracité: la verità e l’essenza delle cose.

 

Luino è, infatti, legato alla contemporaneità e all’esplorazione dei simboli della quotidianità: la stanza, il pavimento, la sedia, la tenda, il letto, il nudo, la finestra.

 

Sarà disponibile in galleria il catalogo edito dalla Bandecchi & Vivaldi con testo critico di Stefano Crespi.

B. Luino, la stanza del pittore 2, 1992-1998 ripreso nel 2012, olio su tela 55 x 45





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto