Bella Thorne e Benjamin Mascolo, l’addio sui social di Ben: “Ci sarò sempre per lei”

Bella Thorne e Benjamin Mascolo, l’addio sui social di Ben: “Ci sarò sempre per lei”

Il cantante italiano Benjamin Mascolo e la poliedrica Bella Thorne si dicono addio dopo 3 anni d’amore reale e social. Un colpo al cuore per tutti fan della coppia che era riuscita a superare le difficoltà di una relazione a distanza. Il più affranto risulta Ben come traspare dalle parole di addio affidate a un post su Instagram.


Come direbbe Marco Ferradini nella sua celebre canzone Teorema: “Chi meno ama è il più forte, si sa”. Anche nel caso della storia d’amore tra Bella Thorne e Benjamin Mascolo si è verificato lo stesso. Galeotto tra i due ventenni fu un post del 2019 di Bella a cui Ben rispose con un messaggio in privato. La distanza, pur essendo in due paesi lontanissimi tra loro, Stati Uniti e Italia, non sembra incolmabile almeno per Ben. Il primo appuntamento è dopo mesi di messaggi al Coachella di Los Angeles. Prima di vivere l’esperienza del festival, si concedono un pranzo in un locale cubano che conosce Bella. Benji è sempre più attratto dalla sua intelligenza; la Thorne, nonostante le remore sulla lontananza, si innamora di quel dolce ragazzo che fa di tutto per essere presente anche quando non lo è.

Nel marzo del 2021, a termine delle riprese del loro film assieme, Ben le fa la proposta di matrimonio leggendole una lettera d’amore da lui scritta. Lei dice il sì da lui tanto sperato e sembra che tutto vada a gonfie vele. Poi qualche giorno fa, la doccia gelata. La storia è terminata. Bella Thorne riassume la fine con un’unica frase:

Oggi mi sono svegliata da sola.

Benji Mascolo dice addio all’amore della sua vita Bella Thorne: “Doveva essere ed è stato bellissimo”

L’addio su Instagram da parte di Benji a Bella è più articolato, oscillando dal tenero allo straziante.

Poco più di tre anni fa ho incontrato l’essere umano più straordinario di tutti. Quel giorno la mia vita è cambiata per sempre e sono profondamente grato per ogni singolo momento che da quel momento abbiamo condiviso. È stata un’esperienza davvero meravigliosa crescere con lei. Grazie a questa persona ho imparato cosa significa l’amore incondizionato, qualcosa che avevo imparato solo con i miei genitori. Non ero stato in grado di aprirmi di nuovo completamente nella mia vita da adulto prima di incontrarla. Ricordo una delle prime cose che mi ha detto quando abbiamo iniziato a frequentarci, qualcosa di così semplice ma profondo. “Sei bellissimo”, “No, non lo sono” dissi io. “Se non vuoi accettare i miei complimenti, non funzionerà mai tra noi“.

Così l’ho fatto, pensando di farlo per lei, ma quello che era per “lei” era in realtà per “noi” ed è diventato fondamentale anche per “me”. Per la prima volta ho iniziato a credere di valere davvero qualcosa. Attraverso i suoi occhi ho imparato ad amarmi, a sentirmi bello, a sentirmi accettato accogliendo me stesso con i miei innumerevoli difetti e imperfezioni. Non riuscirò mai a esprimere a parole cosa significa essere salvato da qualcuno.

Solo Dio sa quanti cuori ho spezzato e quante persone ho ferito dando spazio al mio ego, quante cose che avrei potuto e dovuto fare meglio e di questo mi assumo la piena responsabilità, per tutti i miei errori. Ma ora so che faceva tutto parte di un piano più grande che mi ha guidato fino a dove sono oggi. Ora sono pronto per un nuovo capitolo della mia vita e ho piena fiducia in ciò che sarà. Mi sono ripromesso di abbracciare il dolore e il disagio che derivano da questa separazione dalla donna che amo di più e che amerò sempre, sapendo che questi sentimenti che cerchiamo di evitare a tutti i costi sono in realtà il catalizzatore per dare vita a un mondo migliore.

Il dolore sarà il mio maestro, proprio come lo è stato l’amore e lo sarà di nuovo quando dovrà esserlo. Innamorarsi è il dono più bello che si possa vivere nella vita. E la nostra storia è una delle tante che finiscono ogni giorno, lasciando spazio a nuove belle unioni e promesse tra persone. Le relazioni nascono e finiscono, proprio come le persone, è il ciclo naturale della vita e lo accetto pienamente. Questo non è affatto un fallimento di nessuno di noi, perché nessuna vera connessione è “sprecata” o “inutile”, in quanto “buono” e “cattivo” sono solo etichette basate sul nostro ego e la nostra identità e non la parola di Dio. Doveva essere ed è stato bellissimo. Auguro solo il meglio a questa persona e ci sarò sempre per lei. Ti amo, Ben.