Barbara D’Urso, Clamorosa indiscrezione, la verità sul contratto con Mediaset: “Era fuori!”

Barbara D’Urso, Clamorosa indiscrezione, la verità sul contratto con Mediaset: “Era fuori!”

Sono emersi dei retroscena inaspettati sul rinnovo del contratto di Barbara D’Urso con Mediaset. Sembra che la situazione tra la rete e la conduttrice non sia così idilliaca come raccontato dall’AD Piersilvio Berlusconi alla presentazione dei palinsesti 2022/2023.


Negli ultimi mesi, sul contratto di Barbara D’Urso con Mediaset, in scadenza a dicembre 2022, si è scritto di tutto e di più. Voci di corridoio davano l’egemonia trash della conduttrice campana inevitabilmente sul viale del tramonto e parlavano di rapporti molto tesi con la rete.

In particolare, a fine aprile, uno scoop di Dagospia annunciava che i piani alti di Cologno Monzese avrebbero avuto intenzione di togliere a Barbarella persino Pomeriggio Cinque, porto sicuro di ascolti record da ormai molti anni. Tuttavia, la conferenza stampa di presentazione dei palinsesti Mediaset 2022/2023 aveva prontamente smentito i rumor.  In quell’occasione, l’amministratore delegato Piersilvio Berlusconi aveva confermato il sodalizio tra la ‘Dottoressa Giò’ e Canale5 e il rinnovo del suo contratto per l’imminente stagione televisiva. “Sicuramente avrà degli altri programmi – aveva dichiarato Berlusconi – Non c’è un progetto specifico oggi,oltre a Pomeriggio 5. Sono sicuro che troverà modo di fare anche altro, messa così sembra male interpretabile. Diciamo che troveremo il programma giusto perché ha un’esperienza unica”.

Una dichiarazione di stima tanto palese sembrava aver scacciato qualsiasi voce di crisi tra la showgirl e il Biscione, o forse no?

Il portale curato da Roberto D’Agostino è tornato alla carica con indiscrezioni nuove di zecca e succosi retroscena sul rinnovo del contratto di Barbara D’Urso con Mediaset. A spiegare come sarebbero andate davvero le cose è Giuseppe Candela che, per Dagospia, ha ricostruito le complesse dinamiche tra Barbarella e il Biscione. Il giornalista ha fatto notare che, quando l’irriverente sito lanciò a fine aprile la bomba su Barbara D’Urso, nessuno della rete si preoccupò di smentire per oltre due mesi.

La controprova anche in un facile ragionamento. Provate a scrivere di un contratto non rinnovato di Paolo Bonolis, Gerry Scotti, Maria De Filippi, Maurizio Costanzo e Silvia Toffanin. Poi aspettate i secondi che vi separano dalla smentita diretta o fatta filtrare.

Non finisce qui. Dagospia ha sottolineato che, fino a poche settimane prima della presentazione dei palinsesti Mediaset, Barbara D’Urso non rientrava affatto nei piani dell’azienda.

Barbara D’Urso non era traballante, era fuori dai piani dell’azienda. C’è chi accennava a volti di punta allertati, alla volontà di comporre il pomeriggio in maniera differente.

La verità sulla scadenza del contratto con Mediaset

Infine, focus sulle parole di Pier Silvio Berlusconi che, durante la già citata conferenza stampa, ha garantito la conduzione di Pomeriggio Cinque nelle mani di Barbara D’Urso, attenzione, ‘per le prossime stagioni’. 

Occhio, non per “i prossimi anni”. Una minuzia linguistica che nasconde altro e non una bugia del dirigente. Dagospia può anticipare che il contratto di Barbara D’Urso è stato rinnovato solo per dodici mesi. La scadenza passerà da dicembre 2022 a dicembre 2023, gli ultimi tre mesi rientreranno nella stagione successiva.

Dunque esiste ancora la possibilità che la D’Urso sia sul punto di dire addio a quella che è stata la sua dimora professionale per più di vent’anni? Da una parte, il ridimensionamento del suo ruolo di conduttrice è innegabile. Fino a pochi anni fa, Barbarella aveva il monopolio sulle principali trasmissioni in onda, da Live – Non è la D’Urso a Domenica Live. Oggi il suo spazio è decisamente contenuto e, da settembre, circoscritto al suo più celebre salotto televisivo. D’altra parte, sembra assurdo che Mediaset ipotizzi di toglierle il timone di Pomeriggio Cinque, che registra immancabilmente risultati stratosferici soprattutto grazie alla sua energica presentatrice.

Mai come in questo caso, chi vivrà, vedrà!