Apple: violata la sicurezza del sito

Apple: violata la sicurezza del sito

L’intrusione “a scopo di ricerca” di un esperto di sicurezza informatica


Con una nota sul proprio sito internet, Apple ha reso noto di essere stata vittima di un tentativo di attacco per violare il sistema di sicurezza dei dati personali. Bersaglio dell’intrusione il database contenente i dati degli sviluppatori di app iscritti al programma Apple.

Giovedì, un intruso ha cercato di accedere a dati personali sugli sviluppatori registrati sul nostro sito” queste le parole usate da Apple, che successivamente ha messo la sezione interessata offline per lavorare alla manutenzione dei server e dei database e rafforzare le misure anti-intrusione. La società californiana, scusandosi con i propri sviluppatori per il disagio, ha affermato che poteva essere possibile che l’autore dell’incursione potesse “avuto accesso a certi nomi, indirizzi email o postali“.

Nelle scorse ore si è fatto avanti l’autore dell’attacco al sistema Apple: si tratta di un ricercatore nel campo della sicurezza informatica, il quale ha prontamente avvisato Apple della falla nelle proprie difese. Ibrahim Balic, questo il nome dell’uomo, ha dichiarato di aver ottenuto l’accesso ai dati di circa 100.000 utenti ma di essere in procinto di cancellarli tutti; Balic ha specificato che il suo atto era a scopo di ricerca e di aver già avvisato il colosso di Cupertino sulle modalità di intrusione.

Gli sviluppatori Apple sono in queste settimane alle prese con il lavoro sullo sviluppo per le app e la risoluzione di bug per il nuovo iOS 7, di prossima pubblicazione. Le app vanno rese compatibili con il nuovo sistema e i lavori proseguiranno tutta l’estate perchè l’OS sia pronto in autunno per la presentazione e la diffusione sui terminali. (f.a.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto