Apple iOS 7: problemi batteria, sicurezza e prestazioni su iPhone

Apple iOS 7: problemi batteria, sicurezza e prestazioni su iPhone

Gli utenti si lamentano per i numerosi bug di iOS 7, Apple promette soluzioni in tempi rapidi


iOS 7 giunge su tutti i dispositivi Apple e, nonostante i proclami della vigilia, i primi problemi non tardano a comparire: dai consumi troppo elevati ai cali di prestazioni, passando per i bug della sicurezza, ecco una rapida disamina di tutti i più comuni contrattempi che gli utenti hanno dovuto fronteggiare dopo l’uscita del nuovo sistema operativo.

BATTERIA
Il tema più discusso degli ultimi giorni riguarda la durata della batteria: i nuovi iPhone 5s e iPhone 5c non presentano problemi di sorta, ma la situazione si complica per i dispositivi più vecchi (iPhone 4s, iPhone 4, iPad).

Molti utenti hanno lamentato infatti una significativa riduzione nella durata della batteria, imputabile in parte allo stress cui i dispositivi sono stati sottoposti in fase di upgrade e in parte all’elevata richiesta di risorse energetiche che iOS 7 impone ai device di vecchia generazione: se l’hardware di iPhone 5s e 5c è ottimizzato per interagire con il nuovo sistema operativo, lo stesso non si può dire delle precedenti versioni del melafonino.

iOS 7Ecco alcuni utili consigli per limitare l’elevato dispendio energetico richiesto da iOS 7 tramite la rimozione di feature non essenziali:
1) Disabilitate l’aggiornamento in background dei contenuti delle app: iOS 7 aggiorna automaticamente le vostre applicazioni anche quando non le state utilizzando, ma potete scegliere di impostare gli aggiornamenti manuali.

2) Disabilitate i servizi di localizzazione: a meno che non desideriate far sapere a tutti i vostri amici dove vi trovate in ogni momento della giornata (tramite social network), il servizio è del tutto superfluo.

3) Disabilitate AirDrop quando non lo utilizzate: l’operazione può essere eseguita in tempo reale direttamente dal Centro di Controllo, strisciando il dito sullo schermo dal basso verso l’alto. Allo stesso modo, potete anche decidere di disabilitare le funzionalità Bluetooth e Wi-fi.

4) Disabilitate il 3D: a meno che non possediate un iPhone 5s, che grazie al coprocessore di movimento M7 può gestire gli effetti tridimensionali senza pesare sull’unità di elaborazione principale (e quindi sui consumi), il consiglio è quello di sacrificare un po’ di estetica per non incidere eccessivamente sulla durata della batteria.

iOS 7 bugPRESTAZIONI
Altro argomento caldo è quello delle prestazioni: in base ad alcuni benchmark comparsi in rete negli ultimi giorni sembra che i vecchi dispositivi Apple denuncino cali prestazionali quantificabili, in media, intorno al 5-10%.

Anche iPhone 5 ha fatto registrare un calo delle prestazioni dopo l’update a iOS 7, seppur molto più lieve: nel test dedicato alla navigazione con browser Safari, Browsemark 2.0 ha restituito una differenza di 16 punti (2.784 contro i 2.88 di iOS 6), confermata da SunSpider (727,5 contro 731,9).

Risultato molto simile con GLBenchmark 2.0, che rileva le prestazioni hardware dei dispositivi: a quanto sembra, l’architettura a 64 bit di iPhone 5s è stata l’unica a non evidenziare cali di rendimento.

Per migliorare le performance del vostro dispositivo, valgono gli stessi consigli proposti per limitare il consumo della batteria.

SICUREZZA
Sul versante della sicurezza sono stati rilevati due bug potenzialmente pericolosi. Entrambi riguardano la lockscreen: per saperne di più e scoprire come risolverli, leggete QUI.

iOS 6DOWNGRADE A iOS 6
In seguito ai problemi emersi in questi giorni, in molti sul web stanno paventando la possibilità di tornare al vecchio iOS 6: è possibile?

La risposta è no. Secondo quanto riportato da 9to5mac sembra che fino ad un paio di giorni fa, tramite i server iTunes, si potesse effettuare un ripristino alle precedenti versioni di iOS approvate da Apple; su questa pagina era disponibile un elenco completo di tutti i SO supportati, elenco che ad oggi include solamente una manciata di pacchetti.

Se volete tentare ugualmente il downgrade, scegliete dall’elenco la versione di iOS compatibile con il vostro dispositivo e avviate il download. Le versioni disponibili sono contrassegnate da un segno di spunta di color verde.

Una volta scaricato il file, seguite questa guida per completare l’installazione; affinché l’operazione vada a buon fine dovrete attendere l’approvazione dei server Apple tramite iTunes.

(St.S.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto