Apple: 31 milioni di iPhone venduti nell’ultimo trimestre

Apple: 31 milioni di iPhone venduti nell’ultimo trimestre

Nonostante il periodo solitamente di ribasso, i numeri indicano salute


Apple ha reso noti ieri i dati sulle vendite e i risultati finanziari relativi al terzo trimestre dell’anno fiscale, conclusosi con giugno. Si tratta di un periodo tradizionalmente meno fortunato per l’azienda californiana, i cui indicatori portano però soddisfazione ai soci. Il dato di maggior impatto riguarda i 31 milioni di iPhone venduti.

Il trimestre appena conclusosi ha fatto segnare un fatturato di 35,3 miliardi di dollari, in lievissimo rialzo rispetto al dato dello stesso periodo del 2012, per un profitto di 6,9 miliardi, stavolta minore rispetto agli 8, 8 miliardi di dodici mesi fa. Nello specifico il margine per la società si è ridotto dal 42,8 al 36,9%.

Molto entusiasmo per il dato di vendita del famoso smartphone: i 31 milioni di iPhone venduti segnano un record per il periodo (dodici mesi il fa il dato era attorno ai 26 milioni). Gli iPad venduti sono stati 14,6 milioni, in linea con il precedente dato di 17 milioni; venduti inoltre poco meno di 4 milioni di Mac. Sul fatturato trimestrale i dati di vendita hanno influito per il 57%.

Tim Cook, CEO di Apple, si è detto molto orgoglioso per il dato record sulle vendite di iPhone e sugli ottimi risultati della piattaforma iTunes. Lo stesso Cook ha inoltre rassicurato gli amanti della mela affermando che la società è al lavoro su “alcuni fantastici nuovi prodotti che introdurremo in autunno e durante il corso del 2014.” (f.a.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto